Arzignano Chiampo: vista su Tamai, parla Federico Marchetti

federico marchetti
Intervista a Federico Marchetti, protagonista delle ultime uscite giallocelesti, in vista della difficile trasferta contro il Tamai.

Settimana intensa e ricca di successi per l’ArzignanoChiampo che domenica ha espugnato il campo dell’Altovicentino confermandosi al successo nel Derby tutto vicentino e mercoledì ha ingranato la marcia giusta anche in coppa battendo il Ciliverghe ai rigori e strappando il pass per i sedicesimi dove affronterà il Virtus Bergamo. Protagonista domenica col gol vittoria e in coppa nella ripresa il talento di casa Federico Marchetti che i colori giallocelesti li ha tatuati sulla pelle.
“Quattro giorni intensi e ricca di adrenalina – spiega l’esterno berico – ma siamo appena all’inizio della stagione e dobbiamo sempre tenere alta la concentrazione e lavorare duro tutti i giorni per essere sempre pronti a scendere in campo”.
Domenica trasferta a Tamai per continuare a vincere.
“Domenica sarà molto dura, il campo del Tamai è un fortino difficilmente espugnabile ma noi ci proveremo dal primo all’ultimo secondo perchè abbiamo tutte le carte in regola per farlo consapevoli che sarà molto difficile. Dobbiamo mantenere la concentrazione come contro l’Alto e nella sfida di coppa”.
Il Tamai ha cinque punti all’attivo, una sola vittoria e due pareggi nelle quattro gare giocate, tre punti pieni conquistati nella sfida d’esordio casalinga con un secco 3 a 0 al Legnago, poi in casa contro l’Este nell’ultima sfida un tris al passivo che fa comunque sperare il gruppo compatto di mister Beggio.
“Nello spogliatoio si respira un’aria importante – continua Marchetti – per me questa è la terza stagione e rispetto alla prima siamo rimasti solo io, Vanzo e Carlotto ma l’integrazione dei nuovi è veloce e questo ci permette di divertirci e di raccogliere ottimi risultati”.
Come quello di domenica nel derby.
“Una vittoria stupenda, ancora di più perchè nessuno avrebbe scommesso un centesimo su di noi, il derby doveva essere a senso unico e invece si deve giocare e abbiamo meritato i tre punti. Io sono molto felice del mio gol, per certi versi era anche un po’ la mia ex squadra, felice di aver segnato ma domenica contava solo i tre punti”.
Punti messi in cascina anche con chi è subentrato dalla panca.
“L’importanza di mister Beggio sta anche nel fatto che ogni allenamento da ritmo ed intensità tenendoci tutte sulle spine, nessuno capisce se sarà o meno in campo e questo ci porta sempre a dare il massimo. Chiaro che nessuno vuole andare in panca, ma in questa rosa siamo tutti titolari e questo è importante”.
Domenica alle 15.00 trasferta a Tamai: obiettivo tre punti.
Ufficio Stampa ArzignanoChiampo
Redazione web 30/09/2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *