Real Futsal Azignano: beffa nel finale, con Orte finisce in pari

Orte

Una partita ricca di emozioni contro un Orte in cerca di punti play off finisce con un pareggio acciuffato nel finale che beffa l’Arzignano.

Un punto comunque positivo per i ragazzi di mister Stefani che restano incollati al terzo posto della graduatoria e ora guardano alla trasferta di Reggio Emilia dove sabato i biancorossi cercheranno la vittoria e i tre punti in palio.

Nessuna novità nella rosa di mister Stefani col forfait confermato anche di Santana che in settimana tornerà ad allenarsi col resto del gruppo per tornare a disposizione proprio nella sfida di sabato.

ARZIGNANO-ORTE 4-4

ARZIGNANO: Marzotto, Canto, Houenou, Negro, Marcio, Rosa, Manzalli, Baronio, Javaloy, Major, Yabre, Urbani. All. Stefani

ORTE: Ganho, Silvitelli, Lanzotti, Batata, Varela, Di Schiena, Dos Santos, Lepatadu, Lo Conte, Rossi, De Camillis, Sanna. All. Di Vittorio.

ARBITRI: Giannini di Pisa e Pasquino di Nichelino.

RETI: pt 13’21” Sanna (O), 17’42” Varela (O), 18’17” Canto (A), 18’52” Major (A). St 9’40” Major (A), 12’14” Varela (O), 18’42” Canto (A), 19’54” rigore Dos Santos (O).

NOTE: ammoniti Manzalli, Javaloy, Major e Yabre (A); Lanzotti e Sanna (O). Nessun tiro libero. Spettatori 250 circa.

La cronaca del match

Partenza forte degli ospiti che trovano però un Urbani subito attento e protagonista con un paio di parate che tengono saldo lo 0 a 0 di partenza. Al 7′ la risposta arriva dal piede di capitan Marcio che calcia fuori di poco. Al 10′ applausi per il tiro al volo di Major e per la pronta risposta del giovane portiere ospite Ganho che vola a rifugiarsi in calcio d’angolo. Un minuto dopo l’asta nega il vantaggio a Major.

Nel miglior momento arzignanese arriva però il vantaggio viterbese con Sanna che si gira dal limite e infila Urbani in uscita al 13′. Al 14′ Houenou impegna Ganho in una parata a due tempi, mentre dall’altra parte risposta secca di Urbani sulla conclusione pericolosa di Dos Santos. Al 17′ l’Orte raddoppia con Varela che tocca sotto porta in rete una corta respinta del numero 12 biancorosso. Sotto di due reti l’Arzignano si da la scossa e accorcia con Canto che scarica di potenza una respinta di Ganho su tiro precedente di capitan Marcio. L’Orte viene messo alle corde e i padroni di casa pareggiano i conti con Major che dalla distanza firma una punizione perfetta con un rasoterra imprendibile.

Nella ripresa gli attaccanti spingono sull’acceleratore ma i due portieri alzano prontamente i muri per tenere saldo lo score sul tabellone. Al 4′ provvidenziale Marcio che di testa sulla riga alza sopra la traversa un pallonetto perfetto di Sanna. Al 9′ girata e palo per Houenou, vanificata comunque dal fischio dell’arbitro che concede una punizione che Major confeziona alla perfezione per il sorpasso arzignanese.

Vantaggio che dura una manciata di minuti perchè Varela sugli sviluppi di un out sbuca in mezzo all’area e batte Urbani per la terza volta. Al 13′ Major spara fuori d’un nulla e nell’azione dopo Ganho si supera per deviare il tiro preciso di Houenou dal limite. Nel finale il giovane numero 3 serve a Canto una palla d’oro che lo spagnolo di potenza spedisce sotto la traversa per il 4 a 3. Lepatadu dentro come portiere di movimento e Urbani dopo una parata calcia preciso colpendo la parte esterna del palo. Poi a 6 secondi dalla fine il fattaccio del rigore regalato per il pari che l’Orte non ha certo rubato ma che gli arbitri hanno concesso con una clamorosa svista.

QUI GLI HIGHLIGHTShttps://www.youtube.com/watch?v=PMIYNQWCGp4&feature=youtu.be

Ufficio Stampa Real Futsal Arzignano

Redazione web 27/02/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *