La notte dei senza dimora di Caritas Diocesana Vicentina: dall’11 al 19 ottobre a Schio, Vicenza, Arzignano e Bassano del Grappa eventi e incontri in occasione della Giornata mondiale di contrasto alla povertà, perché siamo in(di)visibili

Torna anche quest’anno “La Notte dei senza dimora”, evento nazionale in occasione della Giornata Mondiale di Contrasto alla Povertà.

Questo evento è promosso nel Vicentino grazie a Caritas Diocesana Vicentina in collaborazione con i Comuni e le Case di accoglienza della Rete Territoriale di Inclusione sociale (Città di Vicenza – Albergo cittadino, Città di Schio – Casa Bakhita, Città di Arzignano – Casa Alice Dalli Cani, Città di Bassano del Grappa – Casa San Francesco) e con un gruppo di istituzioni, cooperative e associazioni comprendenti Samarcanda Onlus, Cosmo Sociale, Cosep, Croce Rossa, Scarp de’ Tenis, PariPasso, Ozanam – Il Mezzanino, Cisom, Welcome Refugees, La Piccola matita, Papa Giovanni XXIII.
Scopo dell’iniziativa, che può contare sul patrocinio dei Comuni di Vicenza, Schio e Arzignano e dell’Ulss 8 Berica e sul sostegno di Aim, Latterie Vicentine, Caseificio sociale Ponte di Barbarano, Azienda agricola di Lisiera, Ecozema, Molino Farina, Cgil, Aliper, Centrale del latte di Vicenza, è proporre alla cittadinanza alcune serate di sensibilizzazione, informazione e condivisione sui temi della povertà estrema e dell’esclusione sociale, nonché crescere nella collaborazione tra servizi e associazioni dei territori.
In occasione della Giornata Mondiale di Contrasto alla Povertà si manifesta dunque a favore di chi dorme per strada perché non ha più una casa. Lo facciamo perché siamo in(di)visibili.

“Con queste iniziative vogliamo far conoscere il dramma di molte persone senza dimora, che si ritrovano a vivere in strada, senza un tetto sotto cui ripararsi – afferma il direttore di Caritas Diocesana Vicentina don Enrico Pajarin -, a cui segue la perdita della residenza e della carta d’identità, del medico di base e dell’accesso alle cure sanitarie, e di conseguenza la perdita di ogni altro diritto civile, compreso il diritto al voto e addirittura, come si desume da alcuni fatti di cronaca, il diritto alla vita. Sono ancora troppe, anche nel nostro territorio, le situazioni di persone che vivono in questa marginalità così profonda. Sono gli invisibili, dai quali però siamo indivisibili per via dell’umanità che ci accomuna e che, tramite ‘La notte dei senza dimora’, vogliamo far crescere sviluppando un tessuto sociale capace di solidarietà, ascolto e accompagnamento, unica risposta per rendere possibile un riscatto e una vita dignitosa”.
“Questi eventi non sarebbero possibili senza la rete che si è instaurata nel vicentino – sottolinea Cristina Salviati, coordinatrice del progetto Scarp de’ Tenis per Caritas Diocesana Vicentina -. Il ringraziamento va ai Comuni, alle associazioni e alle istituzioni che sostengono queste giornate dedicate agli ultimi e alla riflessione attorno al tema della grande povertà”.

Il programma dell’edizione 2019 è stato presentato questa mattina nella sede di Caritas Diocesana Vicentina nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato il direttore di Caritas Diocesana Vicentina, la coordinatrice del progetto Scarp de’ Tenis Cristina Salviati con una rappresentanza della redazione, il vicesindaco e assessore alle politiche sociali della Città di Vicenza Matteo Tosetto, il direttore del Dipartimento per le Dipendenze dell’Ulss 8 Berica Vincenzo Balestra e alcuni rappresentanti delle realtà coinvolte nell’iniziativa. Ecco il programma:

Schio, venerdì 11 ottobre

Dalle ore 10 alle ore 12, Lanificio Conte
Presentazione della ricerca “Conoscere i nuovi profili della povertà in un’area ad alta coesione sociale, l’Alto Vicentino” realizzata da Local Area Network. La ricerca rientra nell’attività del progetto “Dimore accoglienti”, promosso da Coop Samarcanda con il sostegno della Fondazione Cariverona.

Ore 20.00, Cinema Pasubio in collaborazione con Cineforum Altovicentino
Presentazione del film “Le Invisibili” di Louis-Julien Petit.

Vicenza, sabato 12 ottobre

Dalle 16.30, Piazza San Lorenzo:

  • Vieni a conoscere la rete dei volontari e ad informarti sui servizi della tua città
  • Lasciati coinvolgere dai salt-in-banco che troverai in giro per il corso e le piazze
  • Accompagna i bambini a “Costruire la città”
  • Concediti una cioccolata calda con i biscotti
  • Ascolta… “this is the sound of my home”
  • Immergiti nella mostra “Visti da vicino”
  • Balla con noi al ritmo della musica folk

Ore 19.30, tutti a cena!
Hai un tetto? Non ce l’hai? Ci sediamo tutti insieme a una grande tavolata di cibo, musica e parole. Con la partecipazione di BalFolk, BjC Social Ensamble, Martina Camani, Stefania Carlesso, Gruppo “Così non si lavora”, Giovanni Dalla Gassa, Gitrac, Istituto A. Da Schio, La Murga Saltinbranco, Charles Mendy, Miky Prontera, Bruno Montorio e Bobo Righi, Nuvola, The Hoochers. Ci accompagnano Pino Costalunga e Stefano Ferrio.

Bassano del Grappa, sabato 12 ottobre

Nel pomeriggio, porte aperte a Casa San Francesco!

Arzignano, sabato 19 ottobre

Dalle ore 18.00, Casa Alice Dalli Cani, via Chiampo 23
Piccole storie di grande importanza. Accoglienza, saluti e introduzione alla serata, aperitivo e buffet.

Ore 20.45, musica e concerto
Con “Fabio Cardullo & Lampion Guitar”.

Redazione web

9/10/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *