Atterra senza un carrello: salvi i 151 passeggeri dell’aereo

 photo nextImage_zps1cd89e26.jpeg

 

Si chiama Bruno D’Agata ed ha 57 anni il Comandante del volo Alitalia 063 che ieri sera, all’aeroporto di Fiumicino, grazie alla sua abilità, è riuscito a far atterrare l’Airbus A320, di costruzione 2010, sulla pista 3 senza il carrello destro. 

 

Un’abilità riconosciuta dagli stessi 151 passeggeri, che intorno alle 22, lo hanno poi applaudito e ringraziato nella sala dove erano stati condotti, illesi.

 

D’Agata, romano, ha all’attivo oltre 15.000 ore di volo di cui 3000 in ambito militare. Ha frequentato l’Accademia aeronautica in Italia ed all’estero ed è istruttore di Tornado. Dal 1998 è stato assunto in Air One e dal 2009 è nel Gruppo Alitalia. Accanto a D’Agata, sul volo 063, c’era il primo ufficiale Loris Maron, 39 anni, vicentino, 9000 ore di volo all’attivo ed in Alitalia dal 1999.

La procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo per fare luce su eventuali responsabilità legate all’atterraggio di emergenza, ieri sera a Fiumicino, di un Airbus A320 proveniente da Madrid. Il pm Alessandra D’Amore procede, contro ignoti, per disastro colposo.

Intorno alle 21 di ieri sera il velivolo dell’Alitalia, per una avaria al carrello, è atterrato nello scalo romano piegato su un fianco, ma grazie all’abilità del pilota non è finito fuori pista.

I 151 passeggeri e i 5 membri dell’equipaggio sono stati fatti scendere dagli scivoli di emergenza. Non ci sono stati feriti. Il velivolo è stato posto sotto sequestro.

 

 

 

 

Ansa.it

Redazione web 30-09-2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *