V come valigia

 photo url_zps6077b620.jpeg

Oggi più che mai è importante imparare a viaggiare leggeri. I low cost esercitano un’attrazione irresistibile per prendere il volo verso lidi lontani.

E così i treni che offrono proposte economicamente allettanti alle quali è difficile resistere. Si viaggia molto più di un tempo ma le esigenze di un viaggiatore sono molto cambiate.

Bagaglio essenziale, con un cambio in caso di necessità e qualche capo per tutte le occasioni. Jeans e t-shirt, per esempio.

Magari si lascia un po’ di spazio in valigia per qualche acquisto in loco.

Per carità niente valigie griffate, bagagli firmati ma, soprattutto, attenzione a peso e dimensioni. Il rischio è doversi nascondere di fronte al controllo e vedersi imbarcare la valigia che eravamo convinti potesse viaggiare come bagaglio a mano.

Una raccomandazione. Non insistete nel voler tutelare a tutti i costi la vostra privacy ma mettete in evidenza il vostro nome e indirizzo in una targhetta ben salda al bagaglio. Nella malaugurata ipotesi doveste smarrire la valigia questa sarà l’unica chance per poterla recuperare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *