Fulmini

3161460_640px

Nella Cina dell’epoca di Kublai Khan, se un fulmine colpiva un campo coltivato, il proprietario veniva esentato dal pagamento delle tasse per tre anni. Ciò non per una forma di rispetto per il malcapitato, ma perché si pensava che il fulmine fosse un segno di disapprovazione degli dei, e ricevere soldi dalla vittima avrebbe trasmesso la sventura al sovrano.

Se questa consuetudine vigesse ancora, il povero Roy Sullivan sarebbe stato esentato dal pagamento delle tasse per tutta la vita: è infatti l’unico uomo ad essere stato colpito direttamente da un fulmine per ben 7 volte, sopravvivendo sempre.

Di professione ranger in un parco della Virginia, stato americano con alta incidenza di fulmini, Sullivan riportò sempre ferite superficiali da queste esperienze shock, e alcuni dei suoi cappelli da ranger ancora bruciacchiati sono custoditi nella sede del Guinness World Record.

Ironia della sorte, Sullivan era spesso evitato dalla gente, che temeva portasse sfortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *