Dall’Università dell’Ecuador a Montecchio Maggiore per parlare di biodiversità

biodiversità

È un incontro scientifico-culturale di respiro internazionale quello in programma mercoledì 17 dicembre alle 18.30 al Museo Zannato di Montecchio Maggiore.

Il seminario organizzato dal Museo e dall’Associazione “Amici del Museo Zannato” Onlus, dal titolo “Incontriamo la biodiversità: le api senza pungiglione dell’Ecuador”, vedrà infatti come relatrice la prof.ssa Patricia Vit, Ricercatrice Prometeo dell’Universidad Técnica de Machala in Ecuador.
La prof.ssa Vit è una ricercatrice venezuelana (con origini venete, di Spinea) che si occupa da anni di miele e api. La sua ricerca è focalizzata sia sullo studio chimico del miele sia su eventuali usi di questo prodotto in ambito medico-farmaceutico. Negli ultimi anni la prof.ssa Vit vive e lavora in Ecuador, mettendo a disposizione la sua grande conoscenza per tutelare le api senza pungiglione, il loro ambiente e le conoscenze naturalistiche tramandate dalle popolazioni locali.

Le api senza pungiglione (Apidae: Meliponini) sono abbondanti nelle zone tropicali del mondo e particolarmente frequenti in Centro e Sud America. L’Ecuador ha una superficie di 300.000 km² e la maggiore biodiversità del pianeta. Gli ecosistemi rappresentati dalle montagne vulcaniche delle Ande, il golfo di Guayaquil, le pianure boscose e l’Amazzonia ospitano numerose specie di api senza pungiglione. Alcune di queste vengono allevate e usate nella medicina tradizionale. In questi anni si sta costruendo un progetto internazionale con l’obiettivo di conoscere le api senza pungiglione, le loro relazione con l’uomo, la biodiversità e conservazione.

 

Comune di Montecchio Maggiore

Redazione web: 15-12-2015

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *