Furti all’ecocentro di Calvene, incendio a Breganze e rapina a Dueville: la cronaca del weekend nell’Alto Vicentino

 photo fotomaterialefurtoecocentroCalvene_zpsa9524db5.jpg

La refurtiva recuperata dai Carabinieri di Chiuppano dopo i furti all’ecocentro.

Furti all’ecocentro di Calvene, un incendio a Breganze e una rapina a Dueville. Per i Carabinieri è stato un fine settimana di intenso lavoro.

Furto all’ecocentro di Calvene

Nella tarda serata di sabato 1 febbraio 2014, a Calvene, i Carabinieri della Stazione di Chiuppano hanno arrestato tre cittadini ghanesi in flagranza di reato per furto aggravato in concorso. I Carabinieri stavano indagando sui ripetuti furti di apparecchiature elettroniche e batterie/accumulatori per automobili (considerati rifiuti pericolosi) accaduti negli scorsi mesi all’ecocentro di via Bissoli di Calvene: dai container adibiti alla raccolta dei materiali pericolosi sono stati rubati una cinquantina di televisori; una decina di frigoriferi; una decina di motori di frigoriferi; una ventina di batterie per auto; ed altro ancora. Sabato scorso, verso le 19.00, i militari hanno assistito ad uno di questi furti: da un’auto sono scese due persone che hanno scavalcato la recinzione e sono entrate nell’ecocentro. Una terza persona ha portato l’auto dietro ad un autoarticolato. Gli altri due complici intanto hanno rubato parti di personal computer, una radio portatile, un forno a microonde, un televisore e altro materiale. A questo punto sono intervenuto i militari. Dentro all’auto sono stati trovati un seghetto ed un archetto per ferro. Una volta condotti in caserma ed identificati i tre cittadini ghanesi sono stati dichiarati in arresto per furto aggravato in concorso ed associati alla casa circondariale San Pio X di Vicenza, a disposizione del Magistrato di Turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza. Il materiale recuperato è immediatamente restituito al responsabile tecnico della Società Cooperativa “Altopiano 7C”. Le indagini proseguiranno per capire se i tre arrestati possano essere gli autori anche degli altri 16 furti commessi negli scorsi mesi. Per rompere i lucchetti dei container, infatti, i ladri hanno usato una barra di ferro nascosta sotto ad una lamiera che si trova nell’ecocentro. Questa potrebbe essere la prova del fatto che i responsabili dei vari furti sono i tre arrestati.

Incendio a Breganze

Nella notte tra sabato e domenica, in via Guadagnin a Breganze si è sviluppato un incendio a casa di un operaio 43enne del luogo. Le cause sono in corso di accertamento. L’incendio ha riguardato i mobili di due camere da letto, causando danni per 15mila euro circa. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco di Bassano del Grappa. I Carabinieri stanno indagando.

 

Furto alla sala slot di Dueville

Domenica sera, verso le 19.30, in località Passo di Riva a Dueville, un individuo travisato da bandana è entrato nella sala slot “WLT Eldorado” in via Marosticana. L’uomo ha minacciato con un coltello da cucina la cassiera 24enne, e si è fatto consegnare 180 euro in contanti. Poi è fuggito facendo perdere le proprie tracce. I Carabinieri stanno indagando.

 

 

 

 

 

Redazione web 03-02-2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *