I Delorean a Vicenza

 photo 6a00e5537d96628833013480c74173970c-800wi_zps8cb714ee.jpg

Giovedì 2 maggio è in programma al Bar Borsa, storico locale affacciato su piazza dei Signori, una serata-concerto che il gestore Luca Berton ha pensato in collaborazione con il festival Vicenza jazz per festeggiare un anno dall’inaugurazione del locale.

La serata vedrà protagonisti nientemeno che i Delorean, band indie-rock spagnola forte di una presenza scenica a metà tra il palco e il dancefloor, formata da Ekhi Lopetegi (basso, voce), Igor Escudeo (batteria), Unai Lazcano (synth), Guillermo Astrain (chitarra).

Un evento speciale, nato dalla collaborazione con Geat Beat, che vedrà i Delorean salire per la prima volta su un palcoscenico italiano e che, con inizio previsto alle 21.30, sarà ad ingresso gratuito.

I Delorean si sono formati nel 2000 nella basca Zarauz. Nati con l’obiettivo di separarsi dalla scena punk locale decidono di spostarsi a Barcellona nel 2007, dove influenzati dalle spiagge bianche e dalle club night locali iniziano a miscelare il loro sound indie rock con ritmi balearici e manchester house. I quattro, dopo l’ep Ayrton Senna uscito nel 2009, riescono a conquistarsi l’attenzione di artisti quali Mike Snow e MGMT con i quali hanno condividono concerti in Europa e Stati Uniti. Nel 2010 esce Subiza, un album dove intense melodie indie-pop si fondono ad incalzanti sonorità house ed avventurosi viaggi vocali, dando vita a nove tracce dai testi e dalle atmosfere ispirate a quei momenti dove passione e gioia si regalando al pubblico una perfetta colonna sonora per l’estate. Ormai affermatisi nell’ambiente musicale underground europeo e mondiale i Delorean avviano collaborazioni con le più disparate scene musicali, passando dagli XX ai Franz Ferdinand, Cold Cave e la contemporanea scena elettronica spagnola di John Talabot e Pional, suonando nei più importanti festival quali l’SXSW, il Primavera Sound e questa edizione 2013 del Sonar Festival.

Comune di Vicenza

Redazione web 29-04-2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *