Montecchio Basketball Tour: “Never Ending Story” del basket universitario americano in provincia di Vicenza

Montecchio Basketball Tour

Quella del College Basketball Tour nella provincia di Vicenza ha ormai preso le sembianze di una “Never Ending Story” di passione per il basket.

Ancora una volta CBT porta in Italia numerosi talenti della pallacanestro universitaria americana; un motore, quello dei college statunitensi, che ogni anno sforna i talenti di domani dell’NBA, il campionato di basket per eccellenza, e delle maggiori competizioni europee, generando una audience planetaria e un business miliardario. Quella che qualche anno fa era poco più di una chiacchierata tra amici “baskettari”, oggi è un appuntamento estivo itinerante e consolidato nell’immaginario collettivo che coinvolge migliaia di persone in entrambe le sponde dell’Atlantico. Con queste solide premesse si apre la quarta stagione del College Basketball Tour che ripropone l’area berica come punto focale di questa kermesse che attira media nazionali e tutta la community dei “basket lovers” italiani e no. Il 2015 si annuncia con una presenza massiccia delle università americane con match sparsi in tutto il territorio nazionale: sono venti i college che calcheranno i parquet nostrani, da Montecchio Maggiore e Vicenza a Roma, Pesaro, Firenze, Varese, Mantova, Trieste. “Un Agosto show-time – dice Ales Masetto, organizzatore del CBT – già l’anno scorso la qualità dello spettacolo si è alzata notevolmente con la presenza di college di primo piano: per esempio Notre Dame, che e’ stata ad un passo dalle finali NCAA e che ha visto ben due giocatori, Jerian Grant e Pat Connaughton, selezionati in NBA ( e premiati a Vicenza con buona lungimiranza nel 2014). Quest’anno non saremo da meno: arrivano USC, dove milito’ il nostro Daniel Hackett, e Marquette dove si fece segnalare un certo Dwane Wade. Non solo: abbiamo “firmato” anche la famosissima e fortissima Michigan State (per i meno giovani Magic Johnson comincio’ li a sfidare Lerry Bird) che giocherà addirittura contro la Nazionale Italiana a Trieste. Altri college da non perdere: Texas A&M e l’ottima Stanford University che ha in programma match contro Jesi, Pesaro, Mantova e Verona per quattro gare assolutamente di primo livello. Montecchio Maggiore, grazie alla disponibilità dell’Amministrazione e dell’Assessorato allo Sport, con grande entusiasmo si appresta ad essere la “capitale” del grande basket femminile estivo in Provincia: la gara clou sarà fra la favoritissima per il titolo NCAA Tennesse contro la nazionale femminile del Cameroun per una sfida tecnica di livello assoluto da non perdere. “Per Montecchio Maggiore Città Europea dello Sport 2015 – dice il Vicesindaco e Assessore allo Sport Gianluca Peripoli – è un altro grande evento, che darà l’opportunità a tanti appassionati di vedere da vicino le gesta sportive dei giovani più promettenti del panorama cestistico americano. Una grande festa di sport, da vivere intensamente”. Vicenza, in virtù della rinnovata collaborazione con Amministrazione e Assessorato allo Sport, conferma la quello che ormai è un appuntamento tradizionale dell’estate vicentina: il 10 Agosto ci saranno i californiani di FRESNO STATE, il 16 Agosto Usc/Marquette, il 18 Stony Brook. Il 17 Agosto Drake University sarà a Castelfranco Veneto. Alle finali NCAA di quest’anno (secondo evento sportivo più visto in USA dopo la finale NFL ) a Indianapolis, il claim è stato “Road ends here”(il cammino finisce qui); ci permettiamo di parafrasarla con “Show begins here”.

 

 

Comune Montecchio Maggiore 30-7-2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *