Montecchio Maggiore ricorda i Quattro Martiri

montecchio-maggiore

La Città di Montecchio Maggiore ricorda i Quattro Martiri, ossia Umberto Carlotto, Luigi Cocco, Cesare Erminelli e Aldo Marzotto, quattro operai dell’ex Pellizzari (oggi Marelli Motori spa) fucilati dai nazifascisti nella notte tra il 29 e il 30 marzo 1944 all’interno del Castello della Villa di Montecchio Maggiore.

Due giorni prima, insieme a tanti altri, avevano partecipato ad uno sciopero contro il trasferimento in Germania di parte dei lavoratori e dei macchinari. L’appuntamento è sabato 2 aprile alle 9,15 al Castello della Villa o “di Romeo”, alla presenza delle Autorità e dei ragazzi delle scuole di Montecchio Maggiore. Dopo la deposizione della corona alla lapide dei caduti, seguiranno la ricostruzione dell’evento nella narrazione degli studenti e gli interventi di rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Montecchio Maggiore e dell’ANPI. La cerimonia proseguirà poi ad Arzignano: alle 10,30 il raduno presso il monumento “Ai Caduti del Mare e Quattro Martiri” in via Diaz; alle 10,45 la S. Messa; alle 11,15 il saluto dell’Amministrazione comunale di Arzignano e l’orazione ufficiale.

 

 

 

Comune di Montecchio Maggiore

Redazione web 30-3-2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *