Montecchio Maggiore: tornano “Le domeniche a teatro”

0001

Montecchio Maggiore città per i bambini e i ragazzi: delle innumerevoli iniziative per i più piccoli fa parte di diritto l’ormai consolidata rassegna teatrale per ragazzi “Le domeniche a teatro”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con il Circuito Regionale Arteven e con la parrocchia di Santa Maria e San Vitale. L’edizione 2015/2016 è composta da quattro appuntamenti di altissima qualità che andranno in scena al Teatro S. Antonio in via Pieve 6, tutti con inizio alle 17 (apertura biglietteria alle 16).

 

Questo il calendario degli spettacoli:

*29 novembre 2015* – /Un brutto bruttissimo anatroccolo/, Fondazione A.I.D.A., ispirato a “Il brutto anatroccolo” di H. C. Andersen, con testi e regia di Pino Costalunga. Spettacolo di teatro d’attore e figura. A chi non è capitato di sentirsi un brutto anatroccolo? In questa versione teatrale della fiaba si incontrano in scena tre strani personaggi, tutti in qualche modo un po’ “brutti” e un po’ “diversi”. Il narratore Pietro, un po’ grasso e impacciato – il celeberrimo pianista Professor Pianissimo de Pianis, che piange come un bambino quando si arrabbia, ed il suo aiutante Mandracche. Tutti hanno qualche difettuccio da nascondere. E forse per questo hanno la pessima abitudine di offendere e prendere in giro il prossimo. Ma nonostante tutto, riescono a trovare un accordo per raccontare una bellissima favola.

*20 dicembre 2015* – /Quando arriva Natale/, Stilema, di e con Silvano Antonelli. Spettacolo di teatro d’attore. In mezzo alla scena c’è un albero di Natale ancora spoglio. Arriva un personaggio portando uno scatolone. Borbotta e si lamenta che “tutti gli anni tocca a lui addobbare l’albero”. Apre lo scatolone per prendere palline e festoni ma succede l’imprevisto: lo scatolone è vuoto. Cioè…non proprio vuoto. Cioè… non proprio vuoto. Una storia semplice che permetterà ai bambini di sperimentare ricordi, profumi e climi dell’evento più atteso dell’anno. Uno spettacolo sull’attesa che utilizza come elementi scenici gli addobbi natalizi ed è allietato da filastrocche e canzoncine cantate e suonate dal vivo.

*31 gennaio 2016* – /Esmeralda e Quasimodo/, Theama Teatro, testo di Aristide Genovese e Piergiorgio Piccoli, coreografie di Ester Mannato – Obiettivo danza, regia di Anna Zago e Aristide Genovese. Spettacolo di teatro d’attore e danza. Esmeralda, il cui vero nome è Agnès, è un’orfana cresciuta dall’arcidiacono Frollo. è la più bella e brava ballerina di Parigi, ma la rigida educazione di Frollo non le permette di seguire la sua arte. Troverà amicizia e conforto nel solitario Quasimodo, anche lui vessato dall’arcidiacono perché considerato brutto e deforme. I due ragazzi, grazie anche all’aiuto di una zingara, riusciranno a trovare l’uno nell’altro la forza e il coraggio per opporsi alla crudeltà di Frollo, riuscendo a “vedersi” e a “sentirsi” oltre le apparenze fisiche.

*21 febbraio 2016* – /Cenerentola folk/, Teatro Invito, testo e regia Luca Radaelli. Spettacolo di teatro d’attore con musica dal vivo. Chi realizzerà la scarpetta di Cenerentola? Chi confezionerà il vestito buono con cui andare al ballo? Un sarto e un ciabattino alle dipendenze della perfida matrigna sono indaffaratissimi: tutte le ragazze da marito del paese hanno commissionato loro del lavoro per la gran festa. Gli artigiani trovano però il tempo di consolare e aiutare quella povera sguattera, costretta dalla crudele signora Lucrezia ai lavori più umili. Così, imbracciati ukulele e chitarra, alzano il loro canto per raccontare le gesta della loro eroina: Cenerentola, l’umile serva che diventerà regina.

*Abbonamento:* 16 euro in settore riservato per abbonati in vendita, in occasione del primo spettacolo, presso la biglietteria del teatro. Se acquisti due abbonamenti hai diritto ad usufruire della riduzione sui biglietti degli spettacoli della stagione di prosa 2015/2016.

*Biglietti:* 5 euro.

*Riduzione 4×3:* se acquisti 3 biglietti, il 4° è in omaggio.

 

 

 

Comune di Montecchio Maggiore

Redazione web 24-11-2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *