Valdagno: uomo aggredisce commessa in sala giochi

url

I Carabinieri della Compagnia di Valdagno sono dovuti intervenire nelle prime ore di venerdì 17 gennaio presso una delle sale giochi/scommesse presenti.

Verso le ore 3.30 circa, infatti, presso la centrale operativa è giunta una telefonata da parte di una commessa della sala giochi che, con voce concitata, ha raccontato di essere appena stata aggredita da un avventore di colore ancora presente in sala.

Proprio in quello stesso istante una pattuglia stava passando davanti al locale ed è quindi potuta immediatamente intervenire. Entrati in azione ed individuato il soggetto, i militari hanno potuto ricostruire i fatti: l’uomo, intento a giocare ad una delle macchinette mangiasoldi, ha approfittato della temporanea assenza di altri avventori ed ha insistentemente cercato l’approccio con la commessa 33enne, arrivando persino ad offrirle del denaro a fronte di una prestazione sessuale.

In risposta al rifiuto dela donna, l’aggressore ha preso per un braccio la vittima, lo ha torto e l’ha tirandola a se tentando di baciarla sulla bocca. Non c’è riuscito per il divincolarsi della donna, e le ha dato un morso sul volto.

Proprio in quell’istante alcuni clienti sono rientrati dopo aver fumato una sigaretta.

La donna ha quindi telefonato al 112 ed immediato è stato l’intervento dei Carabinieri.

L’uomo è ganese, nato nel 1975 e regolarmente residente a Valdagno. È stato fermato e portato in caserma per la completa identificazione, mentre la vittima, non avendo subito particolari traumi, ha preferito non recarsi in ospedale per i controlli del caso.

Sentito il Magistrato di turno, considerato che l’aggressore era privo di precedenti penali, operaio regolarmente residente in Italia, coniugato e con figli a carico, è stato denunciato a piede libero per il reato di tentata violenza sessuale.

 

 

 

 

 

 

Redazione web 20-01-2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *