Vicenza, incendi boschivi e come prevenirli

Vicenza, incendi boschivi

A causa delle attuali condizioni climatiche e dello stato della vegetazione, la Regione Veneto ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi in una serie di Comuni, compreso quello di Vicenza.


L’assessorato alla sicurezza urbana invita pertanto la cittadinanza al massimo rispetto degli obblighi previsti dalla legge: divieto assoluto di accendere fuochi all’interno di aree con alberi, cespugli e altra vegetazione spontanea e in un raggio di almeno 100 metri da un bosco.
Per la città le zone boscose su cui vigilare con particolare attenzione sono soprattutto quelle dei Colli Berici: circa 5,9 chilometri quadrati di verde, pari al 7,3% degli 80,5 chilometri quadrati di cui è costituito il territorio comunale.
Il Comune di Vicenza ha inoltre emanato una specifica ordinanza che impone ai proprietari di terreni che confinano con le sedi ferroviarie di verificare ed eliminare eventuali fattori di pericolo d’incendio e, durante tutto il periodo di ”grave pericolosità”dichiarato dalla Regione, tenere sgombre le aree fino a 20 metri dal confine ferroviario da covoni, erbe secche e altri materiali combustibili. Inoltre i campi coltivati a cereali e appena mietuti vanno circoscritti con una striscia di terreno solcato da aratro parallela alla linea ferroviaria e larga almeno 5 metri che dovrà essere tenuta sgombra dalle erbe secche.
In caso di avvistamento di un incendio, i cittadini sono invitati a segnalarlo tempestivamente ai vigili del fuoco o al corpo forestale dello Stato.

Link al vademecum per il cittadino sugli incendi boschivi

Comune di Vicenza 30-7-2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *