Zaia ribatte a Dario Fo: “Procuri risorse quando servono. Non solo per Cappella degli Scrovegni ma anche per tante altre opere”

 photo FilePadova_-_Cappella_degli_Scrovegni-3_zps92658289.jpg

Entra anche il governatore del Veneto Luca Zaia nella polemica sollevata dal Premio Nobel Dario Fo sul rischio che corrono gli affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni.

“Innanzitutto siamo onorati che una persona così autorevole come il premio Nobel Dario Fo si preoccupi di una vicenda come quella della Cappella degli Scrovegni – ha detto Zaia – . Io non ho informazioni sullo stato dell’arte in merito a quanto è stato denunciato, dico solo che chiederò al sovraintendente di informarmi. Spero che il premio Nobel non si fermi solo alla denuncia dei problemi, ma faccia come fanno gli altri premi Nobel in giro per il modo e diventi un elemento per il foundraising, cioè procuri risorse quando servono. Non solo per Cappella degli Scrovegni ma anche per tante altre opere”.

 

 

 

Il Gazzettino.it

Redazione web 13-01-2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *