Zermeghedo: Interventi presso la scuola primaria

Il refettorio della scuola primaria si amplia. Presto anche una riunione informativa sul servizio mensa, mentre è al vaglio la costituzione di un’apposita Commissione. E non mancano gli interventi a favore della sicurezza e dell’accessibilità.

Spazi più ampi e dunque confortevoli per il servizio mensa alla scuola primaria di Zermeghedo. In vista dell’apertura del nuovo anno scolastico, a rimboccarsi le maniche per riorganizzare gli ambienti, in modo da guadagnare un’aula in più da adibire a sala mensa, è stato il sindaco Luca Albiero, che assieme ad un cittadino volontario, Maurizio Negretto, si è armato di trapano e cacciaviti per riposizionare le lavagne delle stanze coinvolte.
“Al piano terra abbiamo approfittato di un’aula libera per traslare le due aule utilizzate per le lezioni – spiega il sindaco – e guadagnare così un’aula a ridosso di quella utilizzata fino ad oggi come refettorio. Con il nuovo anno scolastico gli studenti avranno quindi a disposizione non più una, ma due stanze adiacenti l’una all’altra per il servizio mensa. Lo abbiamo fatto perché, su un centinaio di iscritti, un’ottantina si fermano a scuola per il pranzo: un numero consistente, che ci ha spinti ad ampliare gli spazi a loro disposizione. In questo modo avranno la possibilità di vivere il momento del pranzo in maniera più tranquilla e confortevole”.
Sempre sul fronte del servizio mensa, il sindaco nei primi giorni di ottobre convocherà una riunione per illustrare ai genitori le caratteristiche e le scelte che vengono fatte in merito ai pasti offerti: “Interverranno la dirigente scolastica, l’azienda fornitrice, un nutrizionista e i responsabili dell’Ulss – spiega Albiero -, allo scopo di fornire ai genitori una visione chiara e basata su dati scientifici relativamente ai menù proposti. Abbiamo a cuore la salute dei nostri studenti e l’alimentazione è un fattore primario per tutelarla. A tal proposito, stiamo valutando anche l’istituzione della Commissione Mensa che vedrà ovviamente coinvolti anche i rappresentanti dei genitori: un elemento in più di trasparenza e controllo su un servizio scolastico così importante”.

Importanti interventi sono stati realizzati anche all’esterno della scuola, sul fronte della sicurezza e dell’accessibilità. Di fronte all’ingresso è stata infatti completamente rifatta la segnaletica orizzontale dell’attraversamento pedonale, utilizzando una speciale tintura particolarmente visibile anche di notte, ed è stato creato un posto auto riservato a portatori di handicap, in modo da consentire un accesso agevolato agli studenti diversamente abili.

Redazione web

6/09/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *