10° Memorial Graziano Peretti: Juve campione nel segno della solidarietà

La Juventus guidata dal figlio dell’eroe dei Mondiali 2006 Fabio Grosso sbanca con un poker la finalissima e si aggiudica il 10° Memorial Graziano Peretti.

A vincere è anche la solidarietà, grazie alle donazioni raccolte per un progetto a favore dei bambini nati prematuri.
La Juventus under 14 conquista il 10° Memorial Graziano Peretti battendo 4-1 i pari età di un’Atalanta volitiva ma piegata anche dall’inferiorità numerica per l’espulsione nel primo tempo del difensore Anzuoni. Quella disputata al Dal Molin di Arzignano è stata una finale di grande livello tecnico e agonistico, decisa solo nel secondo tempo da un gol di Piccinin e una doppietta di Grosso dopo il botta e risposta tra Ngana per i bianconeri e Ragnoli per i nerazzurri. Ma tutte le partite del torneo, disputatosi dal 30 agosto al 1° settembre sui campi di Arzignano, Tezze di Arzignano, Trissino e Castelgomberto, si sono distinte per una grande qualità del gioco espresso dalle formazioni in campo e per le capacità dei giovani atleti.
Una partenza diesel quella della formazione bianconera nel torneo, con un iniziale girone di ferro chiuso al primo posto in virtù della differenza reti con due pareggi raccolti contro Hellas Verona e Milan e una vittoria ai danni dei croati del NK Rijeka. Marcia che poi è diventata inarrestabile nella fase finale, con i bianconeri guidati in panchina da Massimiliano Marchio che hanno avuto ragione della Spal nella semifinale imponendosi per 3-0, prima della finalissima decisa con il poker ai danni dell’Atalanta.
Bianconeri che, oltre ad aver conquistato il primo posto di squadra, hanno anche ottenuto il premio del miglior giocatore della finale 1°/2° posto: Filippo Grosso, figlio del celebre Fabio, ultimo rigorista nella finale di Berlino dei mondiali 2006, è stato nominato miglior giocatore della finalissima, grazie alla doppietta che ha piegato l’Atalanta nel match per il titolo.
Nerazzurri bergamaschi che si sono dovuti accontentare della seconda piazza finale, ma che si sono portati a casa anche due riconoscimenti individuali per il miglior giocatore del torneo, premiato Andrea Bonomini, e per il miglior portiere della competizione, Vittorio Pandini.
Premiati anche il capocannoniere Ivanoe Sessa (Inter), che con i suoi 5 gol ha portato i nerazzurri sul terzo gradino del podio, e Matteo Tassinari (Spal) capitano della formazione di Ferrara e miglior giocatore della finale 3°/4° posto. Infine il premio “Fair play”, dedicato alla memoria del giovane calciatore prematuramente scomparso Mattia Furlato, è andato invece agli olandesi dell’Ajax.
Un grande successo in termini tecnici e di pubblico. I 4 stadi coinvolti (Comunale di Trissino, Castelgomberto, Tezze e Dal Molin di Arzignano) hanno registrato presenze record durante tutta la durata della competizione, segno tangibile dell’importanza che il Memorial Peretti ricopre per il territorio vicentino.
Non meno sorprendenti i risultati ottenuti dal “pubblico virtuale”. Questi i numeri:

Bianconeri che, oltre ad aver conquistato il primo posto di squadra, hanno anche ottenuto il premio del miglior giocatore della finale 1°/2° posto: Filippo Grosso, figlio del celebre Fabio, ultimo rigorista nella finale di Berlino dei mondiali 2006, è stato nominato miglior giocatore della finalissima, grazie alla doppietta che ha piegato l’Atalanta nel match per il titolo.
Nerazzurri bergamaschi che si sono dovuti accontentare della seconda piazza finale, ma che si sono portati a casa anche due riconoscimenti individuali per il miglior giocatore del torneo, premiato Andrea Bonomini, e per il miglior portiere della competizione, Vittorio Pandini.
Premiati anche il capocannoniere Ivanoe Sessa (Inter), che con i suoi 5 gol ha portato i nerazzurri sul terzo gradino del podio, e Matteo Tassinari (Spal) capitano della formazione di Ferrara e miglior giocatore della finale 3°/4° posto. Infine il premio “Fair play”, dedicato alla memoria del giovane calciatore prematuramente scomparso Mattia Furlato, è andato invece agli olandesi dell’Ajax.
Un grande successo in termini tecnici e di pubblico. I 4 stadi coinvolti (Comunale di Trissino, Castelgomberto, Tezze e Dal Molin di Arzignano) hanno registrato presenze record durante tutta la durata della competizione, segno tangibile dell’importanza che il Memorial Peretti ricopre per il territorio vicentino.
Non meno sorprendenti i risultati ottenuti dal “pubblico virtuale”. Questi i numeri:

Più di 1.500 i like ottenuti dai post pubblicati sulla pagina Facebook “Torneo Graziano Peretti”, di cui più di 600 nella sola giornata di domenica.

  • Più di 300 le condivisioni
  • Oltre 16.000 le visualizzazioni ai video pubblicati

Cifre che si sono tradotte in solidarietà. Come ogni anno infatti il Memorial Graziano Peretti funge da strumento per la promozione delle attività benefiche portate avanti dalla Fondazione Graziano Peretti Onlus, con una raccolta fondi lanciata tramite la pagina Facebook ufficiale del torneo. Obiettivo 5.000 €, che sta venendo velocemente avvicinato (la raccolta fondi rimane comunque attiva ancora per qualche settimana).
Questi fondi saranno devoluti dalla Fondazione in favore delle attività del reparto di pediatria dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza e in particolare per l’acquisto di strumenti (cinta conformabile, cuscino per la posizione prona, cuscino morbido FrogPillow) che rendono più confortevole l’ambiente di cura dei bambini che nascono prematuri.
“Anche quest’anno è stata una grande festa di sport e solidarietà – afferma il Presidente della Fondazione Valter Peretti –, ossia i due fari che guidavano nella vita nostro padre Graziano. Ringraziamo le squadre partecipanti, gli organizzatori e tutte le persone che hanno contribuito e contribuiranno alla raccolta fondi”.
Ecco tutti i risultati:
GIORNATA 1 – 30 AGOSTO Gara 1
Girone A – Campo comunale di Castelgomberto Ajax – L.R. Vicenza Virtus 3-1
Parma – Atalanta 0-2
Girone B – Campo comunale di Trissino NK Rijeka – Milan 2-2
Juventus – Hellas Verona 0-0
Girone C – Campo comunale di Tezze Spal – Arzignano Valchiampo 3-1 Internazionale – Torino 2-0
GIORNATA 2 – 31 AGOSTO Gara 1
Girone A
L.R. Vicenza Virtus – Atalanta 1-2 Parma – Ajax 0-0

Girone B
Milan – Hellas Verona 1-0 NK Rijeka – Juventus 0-3
Girone C
Torino – Spal 0-5
Arzignano Valchiampo – Internazionale 2-11
Gara 2
Girone A
L.R. Vicenza Virtus – Parma 1-5 Atalanta – Ajax 3-1
Girone B
Hellas Verona – NK Rijeka 3-1 Juventus – Milan 1-1
Girone C
Arzignano Valchiampo – Torino 0-3 Internazionale – Spal 2-0
SEMIFINALI – 1 SETTEMBRE
Spal – Juventus 0-3 Internazionale – Atalanta 1-3
FINALI – 1 SETTEMBRE
1°/2° Juventus – Atalanta 4-1
3°/4° Internazionale – Spal 1-0
5°/6° Milan – Parma 0-1
7°/8° Hellas Verona – Ajax 2-2 (3-5 d.c.r.) 9°/10° NK Rijeka – Torino 4-0
11°/12° Arzignano Valchiampo – L-R- Vicenza Virtus 0-5

CLASSIFICA FINALE

1 – Juventus

2 – Atalanta

3 – Internazionale

4 – Spal

5 – Parma

6 – Milan

7 – Ajax

8 – Hellas Verona

9 – Torino

10- NK Rijeka

11 – L.R. Vicenza Virtus

12 – Arzignano Valchiampo

Redazione web

2/09/2019

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui