5 libri per… parlare del mondo delle graphic novels

Ciao a tutti, ritorna la nostra rubrica dedicata al favoloso mondo dei libri.

Oggi ti proponiamo 5 libri per parlare del mondo delle graphic novels.
Le loro storie sono tutte diverse, ma con un punto in comune: la narrazione tramite fumetto.
Ma non lasciarti ingannare.
I temi affrontati, infatti, sono spesso molto profondi.
Buona lettura!

1) La differenza invisibile
(di Julie Dachez)

La protagonista della graphic novel è Marguerite, una ragazza di 27 anni che, apparentemente, non ha nulla che non va.

Ha una vita perfetta: È carina, vivace e intelligente, lavora in una grande azienda e convive con il suo compagno. Eppure si sente spesso fuori luogo e lotta giorno dopo giorno per salvare le apparenze.

2) V for Vendetta
(di Alan Moore)

Questa graphic novel è ambientata in una Gran Bretagna futuristica e distopica, in cui un regime dittatoriale totalitario ha preso il potere in seguito a una guerra nucleare.


I mezzi di comunicazione sono controllati dal governo, ci sono corpi di polizia segreta, campi di concentramento per minoranze discriminate dal punto di vista razziale e sessuale.

3) Maus
(di Art Spiegelman)

Una magistrale allegoria di una delle pagine più tragiche della storia recente.



Maus narra la storia di Vladek Spiegelman, un ebreo sopravvissuto all’epoca nazista, e di suo figlio. Quest’ultimo è un disegnatore di fumetti.
In questo racconto, gli ebrei sono rappresentati come topi, i nazisti come gatti, i polacchi maiali e gli americani cani.

4) Batman: The Killing Joke
(di Alan Moore)

Una storia con protagonista il nemico di Batman più famoso: il Joker.


Joker fugge dal manicomio di Arkham Asylum e, dopo aver preso possesso di un luna park abbandonato, si presenta a casa del Commissario Gordon.
Qui spara a Barbara Gordon, fatto che la costringerà su una sedia a rotelle, e rapisce il commissario per dimostrare una sua tesi. Questo spinge Batman a intervenire.

5) SuperSorda!
(di Cece Bell)

Un racconto autobiografico a fumetti su come superare una difficoltà, a prima vista, insormontabile.


La protagonista è Cece, una bambina come tutte le altre. Ma, un giorno, una malattia le fa perdere l’udito, costringendola a mettere l’apparecchio acustico. Questo ha un nome che sembra quello di un superpotere: Orecchio Fonico.

Ti aspettiamo venerdì con il prossimo appuntamento della nostra rubrica… librosa!

Redazione web
06/05/2020

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui