A Montecchio Maggiore torna il Grande Concerto Lirico di San Valentino

Venerdì 21 febbraio alle 20,30 la chiesa di San Pietro ospita il Grande Concerto Lirico di San Valentino, evento che, con le sue ventuno edizioni realizzate dal 1994 al 2014, vanta una lunga tradizione all’interno della proposta culturale di Montecchio Maggiore.

La morte, nel 2015, dell’illustre concittadino Remo Schiavo, che fin dall’inizio fu promotore e anima di questa iniziativa, ne determinò l’interruzione.

Ma oggi questo appuntamento finalmente ritorna, rivolgendosi agli appassionati di musica lirica e non solo, con la volontà da un lato di offrire un momento di cultura ben radicato nella tradizione e dall’altro di rendere omaggio al compianto prof. Schiavo, a distanza di un lustro dalla sua scomparsa.

L’Amministrazione comunale, con la generosa ospitalità della Parrocchia di San Pietro, desidera dunque ricordarlo con questo grande concerto lirico, nel tempo del Carnevale e della festa di San Valentino, per fare tesoro della sua sensibilità e del suo impegno a favore dell’arte.

Secondo il filo conduttore che già Remo Schiavo poneva alla base del tradizionale concerto di San Valentino, ovvero l’ispirazione religiosa nella musica operistica, saranno proposti estratti dalle opere di Rossini, Verdi, Puccini, C. Saint Saens, Ponchielli e Boito, che porteranno gli ascoltatori nella dimensione in cui la musica esprime quello che la parola non può dire.

Soprano: Anna Consolaro
Mezzosoprano: Floriana  Sovilla
Tenore: Giorgio  Casciarri
Basso: Tullio Falzoni
Coro lirico S. Filippo Neri, diretto da Ubaldo Composta
Pianista: Antonio Camponogara

Ingresso libero.

Redazione web
20/02/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *