Abbandono di rifiuti indifferenziati: individuati i responsabili

Evidenziate diverse irregolarità nello smaltimento dei rifiuti urbani. È ciò che è emerso dai controlli sistematici dell’associazione di volontariato “Corpo agenti faunistici ambientali zoofili Italcaccia” appartenente all’associazione Italcaccia. Una convenzione, quella tra le Guardie Giurate Venatorie Volontarie di Italcaccia e il Comune di Montecchio Maggiore attiva da marzo 2020 e che, di recente, ha riscontrato diversi conferimenti non a norma in materia di smaltimento di rifiuti nella città castellana.

In particolare, durante la prima settimana di luglio, sono stati ispezionati vari sacchi di plastica contenenti spazzatura mal separata in Via Volta, Viale della Stazione e Viale Pietro Ceccato. I sacchi contenevano infatti carta, plastica e secco, tutti materiali diversamente riciclabili. Grazie ai controlli eseguiti, negli ultimi giorni gli autori dell’abbandono di questi rifiuti sono stati identificati e verranno quindi sanzionati.

«Conferire correttamente i rifiuti è un dovere civico di tutti i cittadini –commenta il sindaco Gianfranco Trapula –. Ringrazio vivamente Italcaccia per il prezioso lavoro di “sentinelle” del territorio. Evidentemente c’è chi ancora non presta attenzione al corretto conferimento dei rifiuti, importante per la tutela dell’ambiente, della salute pubblica, oltre a incidere sui costi di gestione del servizio».

Un’intesa tra il comune e Italcaccia, che ha come obiettivo aumentare l’efficacia delle modalità di smaltimento e abbandono dei rifiuti con controlli in tema di salute pubblica, di tutela dell’ambiente, di protezione e conduzione di animali, oltre ad essere un aiuto per le attività di vigilanza in specifiche occasioni.

Redazione web
15/05/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui