Agno Chiampo Ambiente: si punta a migliorare

Agno Chiampo Ambiente

Un sondaggio tra gli utenti per misurare la qualità del servizio. È quanto lancerà dal primo ottobre Agno Chiampo Ambiente tramite l’app gratuita Junker. Tutti coloro che nei mesi scorso l’hanno scaricata riceveranno una notifica sul proprio smartphone con la quale si annuncia l’avvio del sondaggio, che da quel momento potrà essere compilato online.

Le domande vanno dalla valutazione complessiva del servizio alla consapevolezza dell’utilità della raccolta differenziata, dalla conoscenza di alcuni servizi offerti da Agno Chiampo Ambiente al giudizio sulla chiarezza del bollettino di pagamento.

“Invitiamo tutti gli utenti che hanno scaricato l’app a partecipare al sondaggio – afferma il Presidente di Agno Chiampo Ambiente, Alberto Carletti – perché il suo esito ci permetterà di percepire il loro giudizio sui nostri servizi e, di conseguenza, migliorare laddove vengano riscontrate criticità. Allo stesso tempo, invitiamo chi non ha ancora scaricato l’app a farlo: è gratuita e, tra le altre cose, è molto utile per differenziare correttamente i rifiuti, fornisce il calendario della raccolta porta a porta e tutte le informazioni sull’apertura degli ecocentri”.

 

Intanto, nei giorni scorsi, tramite bando europeo riservato alle cooperative sociali (così come disposto dall’assemblea dei Comuni soci), Agno Chiampo Ambiente ha rinnovato per 60 mesi gli appalti che erano in scadenza per alcuni importanti servizi affidati dai Comuni alla società. Si tratta della gestione degli ecocentri di Chiampo, intercomunale di Montecchio Maggiore e Brendola, Sovizzo, Valdagno e Creazzo; del servizio di svuotamento dei cestini gettacarte per i Comuni di Montecchio Maggiore, Cornedo Vicentino, Montorso Vicentino e Zermeghedo; del servizio spazzamenti manuali nel Comune di Valdagno.

Il Comune di Arzignano ha invece deciso di non rinnovare ad Agno Chiampo Ambiente l’affidamento dell’ecocentro e del servizio di svuotamento dei cestini, preferendo provvedere ad una gestione autonoma.

 

Redazione web
24/09/2021

 

 

 

 

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui