Ancora rifiuti selvaggi, multato un non residente

Furbetti dei rifiuti non mollano, ancora irregolarità nello smaltimento dei rifiuti urbani. È ciò che ha evidenziato la Polizia Locale di Arzignano che, nei giorni scorsi, ha individuato e sanzionato un 65enne di Crespadoro beccato dalle telecamere mentre scaricava la propria spazzatura.

I sacchi dei rifiuti anziché essere lasciati nel punto di raccolta ”porta a porta” in corrispondenza delle rispettive abitazioni in orari e giorni prestabiliti dal regolamento di gestione di rifiuti comunali, venivano collocati nel cassonetto riservato al condominio tra via Bologna e via Rovigo nel quartiere Main.

Il cassonetto, dato su richiesta e in uso esclusivo al palazzo per evitare l’accumulo di sacchi lungo la strada, veniva utilizzato anche dall’uomo che vi abbandonava i propri rifiuti. Grazie alle immagini di videosorveglianza, si è potuto accertare l’errato conferimento dei rifiuti, immagini costante care all’uomo che ora dovrà pagare una salata sanzione.

«Ancora una volta, grazie alle telecamere che abbiamo installato, è stato possibile individuare cittadini che conferiscono in modo sbagliato i rifiuti – commenta l’Assessore alla Sicurezza Enrico Marcigaglia –. L’attività di controllo della Polizia Locale continua, con l’obiettivo di mantenere più pulita la nostra città e rispettare l’ambiente».

Redazione web
20/07/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui