Arzignano: nuova viabilità in Via Lepanto, con un nuovo accesso da via dei Mille

1
1

 photo resourceimage_zps1a37fcdc.png

 

 

 

Il Sindaco Gentilin ha spiegato che: “La rotatoria che si trova tra via dei Mille, via Kennedy, via della Crocetta e via Mastrtotto, non prevedeva nel progetto originario, pensato più di 6 anni fa, un accesso diretto per le auto provenienti da via Lepanto, costringendo i residenti ad usare Corso Matteotti per recarsi in centro. Con questo intervento il problema viene risolto”.

 

“L’’intervento consiste nella rimozione delle attuali aiuole e dello spartitraffico –  ha precisato l’assessorei ai lavori pubblici Angelo Frigo – in modo tale da formare una carreggiata a due corsie per accere e recedere da via Lepanto. Sarà, inoltre, possibile garantire ai mezzi che escono dalla rotatoria in direzione di via dei Mille un’uscita obbligatoria verso Chiampo”.

Il costo dell’intervento è di 28 mila euro.

L’inizio dei lavori è fissato per lunedì 17 giugno 2013.

 

Comune di Arzignano

Redazione web 13-06-2013

 

1 COMMENT

  1. Intervento viabilistico molto positivo,come quello relativo alla messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale di via Kennedy,all’altezza della autostazione.Mi permetto di ri-segnalare l’estrema pericolosita’ dell’attraversamento pedonale di via dei mille all’ altezza delle due fermate ftv,vicino alla nuova rotatoria in fase di ultimazione.In quel punto ,al di sotto della sede stradale c’e’ un sottopassaggio ciclo pedonale incompleto da 4 anni.Esso eviterebbe ai ciclisti e ai pedoni di rischiare di essere investiti sulle striscie ogniqualvolta necessitano di attraversare la provinciale in quel punto.I veicoli che soppraggiungono su quell’attraversamento pedonale sono spesso lanciati a velocita’ superiori a 50 km/h consentiti su quel tratto e la maggior parte dei conducenti tendenzialmente non si ferma quando si e’ sul cordolo del marciapiede con la manifesta intenzione/necessita’ di attraversare la strada impegnando le sottostanti striscie pedonali.Bisogna scendere dal marciapiede e posizionarsi sulla prima striscia per essere “notati” dai conducenti dei veicoli che sopraggiungono.I quali nel 90% dei casi si impegnano in brusche frenate con il rischio di essere tamponati dagli automezzi che li seguono .Lo stesso dicasi riguardo ai veicoli che provengono dall’altro senso opposto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here