ArzignanoChiampo: Bernasconi firma il pareggio a Belluno

bernasconi
L’ArzignanoChiampo torna dalla trasferta di Belluno con un buon punto in cascina, frutto dell’1 a 1 firmato da Bernasconi.

Un pareggio da non disdegnare su un campo sempre ostico e difficile che in questo avvio di campionato non ha mai conosciuto sconfitta. Un pari che prepara i giallocelesti alla battaglia di domenica prossima quando al Dal Molin arriverà l’imbattuta capolista Triestina per una super sfida che richiamerà tifosi e appassionati da tutta la provincia berica. Un pareggio quello conquistato in terra bellunese che poteva finire anche meglio per una ghiottissima occasione nella ripresa dove i berici hanno sfiorato il gol del ko.

BELLUNO-ARZIGNANOCHIAMPO 1-1
BELLUNO: Borghetto (1′ st Menegazzo), Sommacal, Mosca (21′ st Quarzago), Masch (38′ st Pescosta), Franchetto, Calcagnotto, Miniati, Bertagno, Marta Bettina, Brotto, Petdji. All. Vecchiato.
A disposizione: Dosso Dioman, Francescon, Da Forno, Anzolut, Salvadego, Duravia.
ARZIGNANOCHIAMPO: Kerezovic, Toso, Vanzo, Sandrini (23′ st Marchetti), Antinori, Bertoldi, Romio (44′ st Loria), Bortoli (30′ st Santuari), Bernasconi, Maldonado, Grbac. All. Beggio.
A disposizione: Salsano, Biasi, Tirapelle, Scanagatta, Martino, Pegoraro.
ARBITRO: Bindella di Pesaro.
RETI: 40′ pt Bernasconi (AC), 41′ Petdji (B).
NOTE: ammoniti Marchetti (AC); Sommacal e Franchetto (B). Angoli 3 (B), 4 (AC).
La cronaca del match
Bertoldi torna titolare, per il resto formazione di sette giorni prima con Odogwu ancora in tribuna, probabile rientro in rosa domenica prossima con la Triestina. Parte bene l’ArzignanoChiampo con fraseggi palla a terra e qualche incursione verso la punta Bernasconi, anche se con affanno la difesa di casa evita il gol. Il Belluno ha la prima occasione della sfida dopo un quarto d’ora scarso col tiro centrale di Miniati che non da fastidio ad un sicuro Kerezovic. I padroni di casa vogliono fare il gioco e al 25′ ci riprovano dalle parti dell’area gialloceleste ma la difesa ordinata da capitan Vanzo sbroglia il pericolo e respinge al mittente. Al 40′ giallocelesti in vantaggio con Bernasconi che da due passi deposita in rete senza troppi problemi su assist di Romio, difesa non al meglio e cinismo puro del nove vicentino. Palla al centro e il Belluno pareggia subito i conti con Petdji che calcia verso la porta e trova la deviazione involontaria di Vanzo che supera Kerezovic. 1 a 1 e tutto da rifare dopo l’intervallo.
Al 6′ punizione dal limite fuori d’un soffio, quattro minuti dopo ci prova invece Romio che calcia di potenza ma fuori dallo specchio della porta difesa da Menegazzo subentrato al collega Borghetto tra i pali ad inizio ripresa. L’ArzignanoChiampo preme a caccia del nuovo vantaggio ma rischia di capitolare sul tiro cross di Masoch che vola di poco alto sopra la traversa. I minuti scorrono veloci, un paio di occasioni su calcio piazzato non concretizzate fino al minuto 36 quando l’ArzignanoChiampo ha una ghiotta occasione sugli sviluppi di un contropiede. Bernasconi va via di forza seminando il panico nella difesa bellunese, servizio perfetto per Marchetti che viene fermato in extremis da Calcagnotto. Ultimo brivido per un ottimo punto gialloceleste.
Ufficio Stampa ArzignanoChiampo
Redazione web 17/10/2016

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui