Brioche, il cane agli arresti domiciliari

 photo url-2_zps0cab4ca1.jpeg

Brioche è un volpino di 5 anni e 2 chili e mezzo di peso, finito agli arresti domiciliari per aver morso una vicina.

Accade a Sabbioncello San Vittore, a Ferrara.

Brioche è finito agli arresti domiciliari a causa dell’ordinanza del sindaco n.4 del 14 maggio scorso, che ha deciso il “sequestro fiduciario cane morsicatore”.

Una settimana, infatti, la piccola peste avrebbe morso la vicina di casa, che si è subito recata al pronto soccorso dell’ospedale di Cona, dove ha presentato denuncia.

L’Asl di Copparo ha quindi mandato un veterinario, che davanti a Brioche pare non abbia potuto fare a meno di sorridere.

Ma la legge è legge ed anche il povero Brioche si è dovuto adeguare all’ordinanza del sindaco:

“Il sindaco, visto il referto di prima visita e sequestro domiciliare fiduciario ad animale morsicatore n.1 del 11 maggio del Servizi Veterinario dell’Azienda Usl di Ferrara – Distretto Centro-Nord di Copparo, in cui attesta che la signora proprietaria del cane, di taglia piccola, di anni 5, di razza volpino con microchip, ha dichiarato la proprietà e la residenza a Sabbioncello San Vittore… Considerato che la proprietaria ha richiesto di poter tenere il suddetto cane in osservazione al proprio domicilio, il sindaco autorizza il sequestro fiduciario del cane presso la residenza della proprietaria a cui ordina: di tenere in osservazione, sotto la propria responsabilità, fino al 18 maggio il cane di nome Brioche di razza volpino; di tenere l’animale continuamente custodito in locale adatto o comunque in spazio opportunamente recintato, in modo che non possa recare danno ad alcuno, comprese le persone addette alla custodia”.

 

Ansa.it

Redazione web 17-05-2013

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui