Buoni spesa per persone e famiglie in difficoltà: al via l’individuazione dei commercianti aderenti

L’Amministrazione comunale di Montecchio Maggiore cerca negozianti disponibili ad accettare i buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità, tra cui anche i farmaci, a favore di individui e nuclei familiari, residenti in città, in condizioni di contingente necessità o disagio economico derivate dall’emergenza sanitaria in atto.

Dopo la prima tranche di buoni spesa erogati in occasione del lockdown dello scorso anno, il Governo ha infatti destinato alla Città di Montecchio Maggiore altri 125.000 euro circa per finanziare un’ulteriore fase di aiuti a chi è in difficoltà.

Prima di procedere alla pubblicazione, nelle prossime settimane, di un avviso rivolto ai cittadini al fine di individuare gli aventi diritto ai buoni, l’Amministrazione ha dunque avviato, sempre con la forma dell’avviso pubblico, la fase dell’individuazione degli esercizi commerciali e delle farmacie della città disponibili a ritirare gli stessi buoni, che non saranno più in forma cartacea, ma saranno caricati sulla tessera sanitaria dei beneficiari attraverso un sistema digitale messo a disposizione dalla Banca delle Terre Venete.

I commercianti, per partecipare, dovranno necessariamente disporre di un collegamento internet e di un PC o uno smartphone o un tablet e scaricare l’applicazione “EvolutionApp” per la lettura dei codici a barre presenti sulle tessere sanitarie o per l’inserimento/ricerca manuale del Codice Fiscale dell’acquirente. L’accesso alla piattaforma dedicata – da cui potrà essere scaricato l’importo dovuto – avverrà tramite le credenziali che verranno fornite all’esercente dal soggetto gestore della piattaforma. La ditta incaricata della gestione dei buoni fornirà agli esercizi commerciali accreditati, oltre alle credenziali di accesso, il manuale d’uso e la necessaria assistenza tecnica. Tutto questa in forma completamente gratuita.

Dalla piattaforma gli esercizi commerciali potranno scaricare il report con gli importi assegnati ai beneficiari dei buoni e procederanno alla richiesta di pagamento, con cadenza mensile, al Comune mediante invio di specifica richiesta di rimborso o fatturazione elettronica, consegnando altresì copia del report.

Il Comune procederà al pagamento di quanto richiesto entro 30 giorni dal ricevimento della relativa richiesta.

L’avviso completo e il modulo di adesione sono pubblicati sul sito www.comune.montecchio-maggiore.vi.it.

 

«Ringraziamo fin d’ora quanti decideranno di aderire – afferma il sindaco Gianfranco Trapula – perché daranno un aiuto concreto alle persone e famiglie in difficoltà e, allo stesso tempo, contribuiranno a stimolare gli acquisti nei negozi di vicinato».

«Questo è il primo, necessario passo verso la seconda fase del progetto, ossia la pubblicazione dell’avviso rivolto ai potenziali beneficiari dei buoni spesa – spiega l’assessore al sociale Maria Paola Stocchero -. Questa prima fase è dunque espressamente rivolta ai commercianti. Ai cittadini verrà fornita una successiva comunicazione dedicata».

 

Redazione web
19/02/2021

 

 

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui