Caritas Diocesana Vicentina: Ottanta “libri sospesi” per l’inclusione delle persone in difficoltà

Successo per l’iniziativa solidale natalizia “Parole di casa”.

Ottanta libri trovano casa in Caritas Diocesana Vicentina, per far sentire… a casa. È molto positivo il bilancio dell’iniziativa solidale natalizia “Parole di casa – #librosospeso”, nata dalla collaborazione tra Caritas Diocesana Vicentina, Libreria San Paolo Vicenza e redazione vicentina di Scarp de’ Tenis allo scopo di favorire l’inclusione e l’integrazione attraverso la cultura veicolata dai libri.

Dal 22 novembre 2019 all’11 gennaio 2020 i clienti della Libreria San Paolo hanno acquistato e depositato nelle apposite casette di legno collocate all’interno del negozio ben 80 “libri sospesi”, che oggi sono stati consegnati ai responsabili dei tre servizi-segno di Caritas Diocesana Vicentina individuati come beneficiari di questa iniziativa: 46 libri sono stati donati al servizio Donna e Famiglia (che aiuta le donne sole con figli a carico e le famiglie in difficoltà e la cui responsabile è Angela Guglielmi), 21 a Casa San Martino (il ricovero notturno di Contra’ Torretti per persone senza dimora, il cui responsabile è Lorenzo Facco) e 13 alla scuola di italiano (la cui responsabile è Cristina Salviati) all’interno di Casa Santa Lucia (struttura che in via Pasi offre segretariato sociale, docce, mensa, lavanderia e centro di ascolto per persone senza dimora, in maggioranza straniere).

“La priorità di scelta dei benefattori – affermano Lucio Rossetto e Antonio Pigatto, rispettivamente responsabile della Libreria San Paolo di Vicenza e responsabile per gli eventi culturali della stessa Libreria – è caduta sui libri per bambini, ma abbiamo riscontrato un buon interesse anche per le altre due proposte di solidarietà”.

“A nome dei responsabili dei diversi servizi-segno coinvolti – dichiara il direttore di Caritas Diocesana Vicentina don Enrico Pajarin – esprimo un profondo grazie a tutti coloro i quali hanno voluto offrire il loro speciale dono natalizio. Ne beneficeranno gli ospiti di Casa San Martino, che avranno la possibilità di approfondire la conoscenza del territorio vicentino, di Casa Santa Lucia, che potranno migliorare la conoscenza dell’italiano, e le donne e i bambini accompagnati dal servizio Donna e Famiglia. Tutti i beneficiari, attraverso questi libri, avranno modo di sentirsi un po’ più a casa e di affrontare quindi con più strumenti culturali il percorso finalizzato alla loro piena inclusione nel tessuto sociale”.

Redazione web

05/02/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *