Caritas Diocesana Vicentina: “Parole di casa #librosospeso”, il 22 novembre l’evento inaugurale

Venerdì 22 novembre alle 17 la Libreria San Paolo di Vicenza (via C. Battisti 7) ospita l’evento inaugurale dell’iniziativa solidale natalizia “Parole di casa #librosospeso”, nata dalla collaborazione tra Caritas Diocesana Vicentina, Libreria San Paolo e redazione vicentina di Scarp de’ Tenis e sposata anche dal Liceo Artistico Boscardin di Vicenza.

L’evento inaugurale prevede i saluti di don Enrico Pajarin (direttore di Caritas Diocesana Vicentina) e di Lucio Rossetto e Antonio Pigatto della Libreria San Paolo e l’intervento di un docente e di alcuni studenti del Liceo Boscardin in merito al presepe francescano realizzato dagli studenti all’interno della libreria nell’ambito dell’attività scolastica “Arte e Natività”, seguiti da un reading a cura della redazione vicentina del giornale di strada Scarp de’ Tenis con accompagnamento musicale del cantautore Bruno Montorio.

Il progetto “Parole di casa #librosospeso”.

Al centro del progetto c’è l’integrazione attraverso la cultura, perché combattendo la povertà culturale si combatte anche quella economica e si favorisce l’integrazione sociale. 

Dal 22 novembre 2019 all’11 gennaio 2020, i clienti troveranno in Libreria San Paolo un corner espositivo dedicato all’iniziativa. Sull’esempio della tradizione napoletana del caffè sospeso, in tutto il periodo natalizio potranno acquistare, depositare nelle apposite casette di legno e di conseguenza donare un “libro sospeso” ad alcuni progetti di Caritas Diocesana Vicentina a sostegno di persone in situazione di povertà. In alternativa potranno essere acquistati dei buoni libri scelti ad hoc.

Tre i progetti beneficiari individuati: il primo, che si concentra su libri per l’apprendimento della lingua italiana, è la scuola di italiano all’interno di Casa Santa Lucia, la struttura che in via Pasi offre segretariato sociale, docce, mensa, lavanderia e centro di ascolto per persone senza dimora, in maggioranza straniere; il secondo riguarda testi per la conoscenza del territorio vicentino da destinare a Casa San Martino, il ricovero notturno di Contra’ Torretti per persone senza dimora, che anche in questo caso sono in maggioranza straniere; il terzo, che prevede la donazione di libri per l’infanzia, è a favore di chi si rivolge al servizio Donna e Famiglia, che aiuta le donne sole con figli a carico e le famiglie in difficoltà.

Come segno di riconoscenza, ogni donatore riceverà un segnalibro dedicato all’iniziativa.

Redazione web

20/11/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *