Centri estivi, il Comune copre il 30% delle tariffe di partecipazione

L’Amministrazione comunale interviene a supporto delle famiglie di bambini e ragazzi che parteciperanno ai centri estivi organizzati in città da associazioni, parrocchie, scuole e società sportive. Lo fa coprendo il 30% delle tariffe di frequenza. Saranno i gestori a ricevere il contributo, che dovrà essere impiegato per aiutare le famiglie (con l’unico requisito di essere residenti a Montecchio Maggiore), riducendo il costo di iscrizione e partecipazione.

«È un gesto concreto di attenzione nei confronti delle famiglie e dei giovani – spiega il sindaco Gianfranco Trapula -. I centri estivi sono da sempre, nella nostra città, occasioni educative e di svago di grande richiamo, grazie all’impegno delle associazioni e delle altre realtà che li propongono».

«Abbiamo deciso di stanziare questi contributi – afferma l’assessore all’istruzione Maria Paola Stocchero – per favorire la partecipazione ai centri estivi dei bambini e dei ragazzi, che in quest’anno e mezzo di pandemia hanno dovuto rinunciare a moltissime attività educative, ricreative e sportive. L’incontro sociale fra pari, il gioco, la relazione sono elementi fondamentali per una crescita equilibrata: invitiamo quindi le famiglie a non lasciarsi scappare le tante proposte che saranno presto attivate in città».

Redazione web
24/05/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui