Colonnine elettriche pronte all’istallazione

elettrico Arzignano

Si passa all’elettrico. È questa la novità che arriva dal comune di Arzignano, che sta puntando alla realizzazione di una rete di colonnine di ricarica per i veicoli elettrici. Per questo, ha deciso di affidarsi alla competenza decennale di un team di ingegneri e tecnici.

 

IL PROGETTO. Il team è capitanato dal Presidente di eV-Now! e VP Tesla Owners Italia, Daniele Invernizzi, che coordinerà le attività di ricerca e sviluppo. L’obiettivo è quello di creare una rete di ricarica innovativa sul territorio che, avvalendosi di un sistema di controllo, gestione e pagamento della ricarica ad hoc, coinvolgerà attivamente il settore commerciale, monitorando al tempo stesso i dati al fine di implementare soluzioni e modifiche in itinere. L’investimento iniziale dell’amministrazione è di 16 mila euro e prevede una mappatura dei luoghi nei quali installare le colonnine che saranno di ultima generazione. eV-Now! grazie al supporto di eV Academy, si occuperà del monitoraggio e della formazione, nonché della parte di disseminazione ed informazione di pubblico e privato. L’incarico avrà la durata di un anno ed eV-Now! è già al lavoro favorendo il Made in Italy, valutando le soluzioni software il cui design sarà testato prima dell’estate.

IL PARERE DELL’AMMINISTRAZIONE. Arzignano in questo modo intende creare una rete di ricarica innovativa e su misura, in grado di essere replicata in altri contesti, regionali e nazionali. In questi giorni sono in corso i primi sopralluoghi insieme a Marzio Mazzocco di eV Academy, al fine di individuare le strategie di collocazione delle stazioni di ricarica.

«Vogliamo installare decine di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici ad Arzignano – il commento dell’assessore Giovanni Lovato e del sindaco Alessia Bevilacqua -. Una parte dell’inquinamento dipende dal traffico veicolare ed è nostro dovere promuovere l’utilizzo di veicoli a basso impatto ambientale rendendo però accessibile e facile il rifornimento ai proprietari di veicoli elettrici. Si partirà con una mappatura del territorio per individuare i luoghi più adatti».

 

Redazione web
22/04/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui