Coronavirus, anche Montecchio Maggiore partecipa al minuto di silenzio

Anche il sindaco di Montecchio Maggiore Gianfranco Trapula, manifestando il comune sentire di tutta la città, ha osservato oggi alle 12 il minuto di silenzio nazionale scaturito dall’appello dei sindaci e del presidente della Provincia di Bergamo, in piena condivisione con l’Unione delle Province italiane e con l’Associazione nazionale Comuni italiani, per ricordare tutte le vittime del coronavirus, esprimere un gesto di vicinanza nei confronti dei loro famigliari ed onorare il sacrificio ed impegno di tutti gli operatori sanitari.

Il momento di raccoglimento si è svolto davanti al Municipio, dove campeggiavano le bandiere a mezz’asta.

“Mi è sembrato doveroso partecipare a questo minuto di silenzio – sottolinea il sindaco – perché questa tragedia sta toccando veramente tutti. Dobbiamo stringerci tutti attorno a chi sta soffrendo e a chi ogni giorno lavora negli ospedali per far sì che questa emergenza finisca al più presto. Sentimenti di cordoglio e di ringraziamento che esprimo a nome di tutta la città. Infine ribadisco un invito: siamo tutti chiamati a fare la nostra parte, rispettando le regole imposte per fra fronte a questo terribile virus”.

Redazione web
31/03/2020

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui