“Dire, Fare e Pensare”, il progetto educativo di Confartigianato

url-1

Venerdì 22, in Fiera a Vicenza, Maria Rita Parsi presenta il libro sui 10 anni del progetto educativo “Dire, Fare, Pensare”.Compie dieci anni il Progetto educativo “Dire, Fare e Pensare” promosso da Confartigianato Vicenza per la riscoperta della manualità, che vede gli artigiani entrare nelle scuole della provincia per trasferire le loro conoscenze sia ai docenti che agli studenti.

Nato con l’intento di ridare valore alle figure e alle attività artigianali e per trasmettere l’importanza didattica delle esperienze di laboratorio, il progetto ha incontrato un crescente successo e, attraverso la realizzazione di incontri con gli insegnanti e le esperienze vissute in classe durante la realizzazione pratica di lavori più o meno complessi, ha creato un “ponte di saperi” tra scuola e artigianato costruito in un costante clima di serenità ed entusiasmo.

Ma c’è anche di più: nell’arco di questo decennio, gli artigiani si sono impegnati pure in lavori di riqualificazione e restyling di edifici che ospitano le scuole, per renderle ancora più accoglienti e anch’esse in linea con i criteri dell’accessibilità.

Gli interventi eseguiti sono ora documentati in una pubblicazione intitolata “La scuola confortevole: artigiani e studenti all’opera” che verrà presentata venerdì 22 marzo, alle ore 16, al Padiglione I della Fiera di Vicenza nell’area “Prodotti, spazi e sistemi per tutti” realizzata da Confartigianato all’interno del salone “Gitando.All” per la Settimana dell’Artigianato.

Parteciperà alla presentazione Maria Rita Parsi, psicoterapeuta e presidente della Fondazione Movimento Bambino, oltre che frequente ospite della Scuola per Genitori vicentina.

Redazione web 19-03-2013

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui