Divelta colonnina autovelox, il Comune presenta una denuncia contro ignoti

Divelta colonnina autovelox
Divelta colonnina autovelox

Una vera e propria escalation di atti vandalici quella che da agosto ad oggi si è verificata in via Contrada Frigon a Montebello Vicentino. Ignoti si sono accaniti per ben due volte su una colonnina “True box” per l’alloggio degli autovelox mobili, installata dal Comune proprio ad agosto, assieme ad altre 8 in altre zone del paese, allo scopo di limitare la velocità dei veicoli e quindi aumentare la sicurezza in alcune strade particolarmente trafficate, come appunto nel caso di via Contrada Frigon.
Il primo atto vandalico risale al giorno dopo l’installazione, quando la colonnina venne divelta e lasciata sul posto. Fu immediatamente sostituita, ma nella notte tra gli scorsi martedì e mercoledì probabilmente le stesse mani l’hanno nuovamente sradicata dal terreno, facendola questa volta sparire. Come se non bastasse, i vandali hanno affisso ad un palo della luce un minaccioso avviso, con il quale si annuncia che, se la colonnina verrà nuovamente installata, verranno sparsi chiodi a tre punte sulla strada.


“La misura è ormai colma – afferma l’assessore alla viabilità Francesco Gentilin -, quindi questa volta abbiamo deciso di presentare una denuncia contro ignoti ai Carabinieri, che speriamo possano risalire all’individuazione del o dei colpevoli”.
“Le colonnine non sono state installate per fare cassa, ma per ricordare a tutti noi l’importanza di moderare la velocità nelle aree maggiormente abitate e per tutelare quindi i nostri concittadini, a partire dai bambini – sottolinea il sindaco Dino Magnabosco –. Questi sono comportamenti inqualificabili che non trovano giustificazione, perché recano un danno alla sicurezza stradale, a scapito dei residenti della vicina contrada Ronchi e di chi ogni giorno utilizza quella strada per i propri spostamenti”.

Redazione web
06/11/2020

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui