Domenica: le auto da corsa dei fratelli Marzotto tornano a Villa Trissino

 photo GianninoPaoloUmbertoeVittorio-iconticorrenti_nel1952_zpsf4f0d498.jpg
1952: i Conti Correnti: Giannino, Paolo, Umberto e Vittorio

Domenica 12 maggio, in Villa Trissino Marzotto, le mitiche auto dei fratelli Marzotto torneranno per la prima volta a casa, nelle Scuderie della villa da dove erano sempre pronte a partire per qualche trionfo e dove rientravano dopo le straordinarie imprese dei “Conti Correnti”.

Dalle ore 15, con il solo biglietto d’ingresso di 10 euro, sarà possibile per tutti ammirare queste auto uniche al mondo oltre alla mostra fotografica dedicata alle corse dei Conti Correnti.

Per chi non lo sapesse, i Conti Correnti erano i fratelli Marzotto: nel 1952, alla Coppa d’Oro delle Dolomiti, i fratelli Marzotto si classificano primo, secondo, quinto e settimo assoluti, monopolizzando i primi quattro posti della categoria sport, classe oltre 1100. Questo record rimasto imbattuto è solo una delle tante storie legate alla leggenda dei “Conti Correnti”, quattro fratelli che pur non essendo piloti professionisti hanno lasciato un segno indelebile nella storia dell’automobilismo degli anni 50, gareggiando e spesso battendo campioni del calibro di Fangio, Villoresi, Taruffi, Castellotti e Manzon.

“L’idea dell’Atto Unico è nata quasi per caso alla fine del 2011, dopo l’incontro con uno dei più grandi restauratori d’auto del mondo, Peter Markowski – racconta l’appassionato d’auto storiche Andrew Arduini –. È stato proprio lui a rivelare che un suo cliente, Peter Carlino, aveva espresso il desiderio di portare la sua Ferrari 212 Export Spider Fontana, perfettamente restaurata, al cospetto del conte Giannino Marzotto che l’aveva modificata per le corse. Purtroppo non ha fatto in tempo a realizzare questo sogno, perché il conte è mancato qualche mese più tardi. Ma l’idea è rimasta, è cresciuta e ha assunto i contorni di una vera e propria avventura”.

Così, il 12 maggio, non solo la Ferrari 212 Export Spider Fontana, ma anche la Ferrari 212 Export “Uovo”, la Ferrari 340 America Spider Vignale, la Lancia Aprilia 1350 e diverse altre automobili da corsa dei fratelli Marzotto saranno in villa, accompagnate dai loro attuali proprietari che si è riusciti a mettere insieme ritrovandoli in Italia e in tutto il mondo.

 photo giannino-Ferrariuovo_zps585be85f.jpg
Giannino e la Ferrari “Uovo”

Redazione web 08-05-2013

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui