Dopo lo scandalo di “Kamasutra per i single”, parla l’autrice e nostra opinionista Roberta Costantini

0
6
 photo url_zps83f75abc.jpeg
La copertina del libro scritto da Roberta Costantini

Sono bastate due donne e uno spettacolo teatrale dal titolo provocatorio, “Il Kamasutra per i single. Monologo orgasmico”, per mettere sottosopra un paesino del veronese, Badia Calavena. Protagoniste della vicenda Roberta Costantini, autrice del libro da cui è tratto il monologo nonché nostra opinionista, e Giulia Magnabosco, attrice.


È successo che alcuni fedeli non hanno colto l’ironia della locandina che pubblicizzava lo spettacolo di ieri sera, pensando davvero si trattasse di qualcosa di hard in un luogo pubblico come la biblioteca, e hanno protestato dicendo che si sarebbero riuniti in preghiera per “riparare” all’evento. La realtà, però, era diversa, e cioè che le posizioni sessuali nel libro sono solo un espediente ironico per raccontare un altro tipo di posizioni, quelle che spesso assume il single solo soletto sul suo divano di casa. Risultato? Il qui pro quo che ha dato l’avvio alla polemica fra le due parti ha portato alla fine molta più gente del previsto (e qualche Carabiniere) all’appuntamento, come ci racconta la diretta interessata.

“È andata molto bene – ci spiega la Costantini – c’erano una cinquantina di persone presenti e alla fine non è successo niente. Una piccola scorta di Carabinieri controllava il nostro spazio, mentre un’altra piccola scorta era assieme al gruppo di preghiera, riunito in un altro luogo. Però nessuno di loro è venuto qui da noi. A lamentarsi sono state tre, quattro persone, che sono andate dal Parroco a denunciare l’accaduto, ma sono poi rimaste fra di loro a pregare. Magari se fossero intervenute mi sarei sentita un po’ più Mick Jagger, ma le ringrazio comunque”.

 

Redazione web 31-01-2014

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here