Due nuove centraline per migliorare la qualità dell’aria

Un passo in avanti per una tematica a cuore di molti cittadini. Dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale di Arzignano e la startup milanese Wiseair, nasce un progetto che, grazie a sensori di rilevazione dell’inquinamento atmosferico, ha l’obiettivo di diffondere il monitoraggio sulla qualità dell’aria.

In un periodo storico come quello che stiamo affrontando, la salute delle persone è senza dubbio il tema centrale, per questo, sempre più comuni si stanno dotando di questo servizio. Il Comune di Arzignano è stato tra i primi ad essere sensibile al tema aderendo all’iniziativa con l’installazione di due centraline, una in Piazza Libertà e un’altra nel cuore della zona industriale.
«Questo progetto è per me particolarmente importante perché rientra tra le numerose azioni adottate da questa amministrazione, con il fine di proteggere e tutelare la salute dei cittadini» riporta il sindaco Alessia Bevilacqua.

A Novembre 2020 è stata completata l’installazione dei dispositivi Wiseair, che può così vantare un’infrastruttura innovativa di monitoraggio atmosferico. Il progetto ha l’obiettivo di fornire dati sulla concentrazione di particolato nell’aria a cui l’amministrazione comunale avrà accesso in tempo reale.
Questi dati contribuiranno ad una maggiore comprensione dei fenomeni d’inquinamento, si tratta di un progetto a lungo termine che conferma la crescente attenzione per le tematiche ambientali e a favore della popolazione.

“Questo progetto rappresenta alla perfezione la missione di Wiseair: garantire informazioni di qualità per aumentare la consapevolezza e la reale comprensione della qualità dell’aria che respiriamo. Siamo davvero contenti di poterlo mettere in atto ad Arzignano.” commenta il CEO di Wiseair Paolo Barbato.

Redazione web
18/03/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui