Elia Sammartin si aggiudica il quarto turno degli internazionali d’Italia

Elia Sammartin torna a far parlare di sé. Il pilota chiampese si è infatti aggiudicato il quarto round degli internazionali d’Italia di supermoto, svoltosi nel weekend a Pomposa, oltre che il campionato internazionale assoluto.

QUALIFICHE E GARA UNO. Nelle qualifiche Sammartin ha centrato la prima fila dietro al tedesco Schmidt ed al campione del mondo francese Chareyre: sono stati gli unici tre piloti a scendere sotto il muro del tempo di un minuto e quindici secondi nella pista ferrarese. La gara uno è stata da cardiopalma, con i primi tre piloti in griglia che sono partiti fin da subito forte. Nel primo passaggio dello sterrato però una brutta caduta di Chareyre ha fatto cadere a sua volta Schmidt e Sammartin, ma Elia è stato scaltro ed è riuscito a ripartire per primo, transitando al primo giro in quarta posizione. Durante i successivi giri Sammartin ha intrapreso una rimonta da vero campione passando, passando sotto la bandiera a scacchi in prima posizione conquistando così il primo posto assoluto di manche.

GARA DUE. In gara due Sammartin ha completato il fantastico lavoro del weekend: dopo un’altra ottima partenza ha approfittato degli errori del Tedesco Schmidt ed è passato al secondo posto dietro all’otto volte campione del mondo Chareyre, concludendo così la manche al secondo posto. Un ottimo risultato che gli ha garantito la vittoria assoluta di giornata negli internazionali d’Italia. Dopo tanto tempo dunque Elia fa tornare la bandiera italiana sul gradino più alto del podio negli internazionali d’Italia supermoto.

«Sono al settimo cielo – le parole di Elia Sammartin -, davvero troppo felice, la inseguivo da tantissimo tempo questa vittoria assoluta e finalmente sono riuscito a conquistarla. È stato un weekend davvero difficile perchè su questo circuito, soprattutto nello sterrato molto sabbioso, bastava davvero poco per commettere errori e rischiare di cadere ma sono riuscito a guidare bene e veloce in ogni giro. Felice per il margine di punti conquistati a livello italiano e di aver dominato per quattro gare consecutive la classifica italiana ma sono al settimo cielo oggi per aver conquistato il campionato internazionale assoluto dopo anni e gare conquistate da stranieri. Ora testa bassa e concentrazione a mille per il secondo round del campionato del mondo previsto in Repubblica Ceca per il 25 luglio. Ci tengo a ringraziare nuovamente tutti i miei sponsor per il supporto e tutti i miei amici e famiglia che mi hanno seguito e tifato da casa».

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui