Il comune delibera il rimborso della quota per il trasporto scolastico

La Giunta comunale di Montecchio Maggiore ha deliberato il rimborso alle famiglie della quota per il periodo marzo-giugno del trasporto scolastico, pari al 40% della quota annuale già versata.

“La sospensione del trasporto scolastico – spiega il sindaco Gianfranco Trapula – è andata di pari passo con la chiusura delle scuole dovuta all’emergenza coronavirus. Abbiamo quindi ritenuto giusto provvedere fin da subito al rimborso della quota marzo-giugno, anche per sostenere quelle famiglie che, proprio a causa di questa emergenza, potrebbero avere problemi di natura economica”.

“Abbiamo considerato opportuno non effettuare compensazioni con il prossimo anno scolastico – afferma l’assessore alla scuola Maria Paola Stocchero – sia per l’incertezza sulla data effettiva di ripresa delle lezioni sia perché alcune famiglie potrebbero non confermare l’iscrizione al servizio per diverse ragioni, quali ad esempio il trasferimento in altri Comuni o la conclusione del percorso scolastico nelle scuole cittadine da parte dei figli”.

La somma che verrà complessivamente restituita alle famiglie ammonta a 17.500 euro. Le modalità per chiedere il rimborso saranno comunicate a breve con un avviso pubblicato sul sito del Comune nella pagina del servizio scuola.

Redazione web
29/05/2020

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui