Il ponte Tezze chiuso giovedì per verifiche sismiche

Ponte Tezze

Modifiche alla viabilità in vista. Giovedì 4 novembre verranno effettuate delle prove di carico al ponte lungo la provinciale n. 89 delle Tezze sul torrente Agno. Prevista la sospensione della circolazione di via Trissino, all’altezza del ponte, dalle 9.30 alle 12.00.

IL PERCORSO ALTERNATIVO. I veicoli che percorrono la “246 Recoaro” provenienti da Trissino in direzione Arzignano, in corrispondenza della rotatoria in intersezione tra le SS.PP. 89 Tezze, 87 Trissino e 246 Recoaro, dovranno obbligatoriamente proseguire diritti verso Montecchio Maggiore fino a raggiungere l’intersezione con la S.C. via Molinetto. Da qui dovranno svoltare a destra, proseguire lungo la S.P. 93 Arzignanese fino a raggiungere le località previste e viceversa.

LE VERIFICHE SISMICHE. I controlli rientrano in un più ampio programma di prove di carico statico che, da oggi a venerdì, coinvolgerà 8 ponti della Provincia di Vicenza. A coordinarlo sarà Vi.Abilità Srl. Le strutture sono già state sottoposte a una campagna di prove geognostiche sui terreni e di prove su calcestruzzi e acciai per valutare le proprietà dei materiali. Dopo gli interventi odierni a Villaverla, domani tocca ai ponti di Velo d’Astico lungo la SP 350 Valdastico, chiuso dalle 9.30 alle 12.00, e di Caltrano lungo la SP 116 Caltrano, off limits dalle dalle 13.30 alle 16.30. Successivamente, saranno chiusi al traffico il ponte di Valdagno lungo la SP 134 tunnel Schio-Valdagno (giovedì dalle 13.30 alle 16.00), il ponte di Costabissara lungo la SP 46 Pasubio (giovedì dalle 22.30 alle 00.30) e il ponte di Malo lungo la SP 124 Priabona (venerdì dalle 2.00 alle 5.00).

INVESTIMENTO CORPOSO. «L’intervento – spiegano i consiglieri provinciali con delega alla viabilità Giorgio Santini e Davide Faccio – rientra in un più ampio e ambizioso programma di monitoraggio e manutenzione dei circa 460 ponti di competenza della Provincia di Vicenza. Tra il 2021 e il 2023 destiniamo ai ponti oltre 10 milioni di euro per garantirne la sicurezza, ma di certo altri fondi arriveranno con il Piano di ripresa e resilienza (Pnrr). Un’opportunità di cui vogliamo e dobbiamo approfittare per rendere ancor più funzionale e sicura la rete viaria provinciale».

«Negli ultimi anni abbiamo realizzato rilievi, prove di carico, verifiche sismiche – afferma la presidente di Vi.Abilità Srl Magda Dellai – ma anche lavori di manutenzione straordinaria di ponti da rinforzare e da dotare di sistemi di convogliamento delle acque meteoriche, barriere stradali e giunti di dilatazione. Abbiamo, inoltre, demolito e stiamo rifacendo il Ponte sul Guà lungo la SP 33 Montorsina ed è in progettazione il Ponte sul Bacchiglione lungo la SP 20 Bacchiglione a Longare».

Redazione web
02/11/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui