Jesolo, da negoziante a vu cumprà

vu-cumpra-1

I “vù cumprà” adesso sono italiani. Accade nel weekend di Pasqua a Jesolo: la Polizia locale durante i controlli anti-abusivi ha fermato col classico lenzuolo, tra sabbia e passeggiata, non uno dei tanti extracomunitari, ma un italiano doc, Z.F., sandonatese di 35 anni residente a Caorle.Vendeva i vestiti rimasti in magazzino dopo la chiusura del suo negozio. Gli è stato sequestrato il campionario: un centinaio di magliette e felpe, e applicata la sanzione di ben 5.164 euro per “esercizio del commercio su area pubblica senza autorizzazione”. L’uomo ha riferito ai vigili di aver avuto un negozio a Caorle, poi chiuso.

 

gazzettino.it

Redazione web 22-04-2014

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui