La biblioteca “Bedeschi” aderisce al Portale Archivi Vicentini

Portale degli Archivi Vicentini

Mettere la storia a disposizione di tutti. È questo l’ambizioso obiettivo del nuovo Portale degli Archivi Vicentini, un’innovativa piattaforma web alla quale ha deciso di aderire anche la Biblioteca Civica “G. Bedeschi” di Arzignano.

IL PROGETTO. Con questa iniziativa la biblioteca ha avviato un progetto di studio, inventariazione, valorizzazione e messa in rete del proprio patrimonio archivistico, che vanta oltre 2.000 fotografie d’epoca, lettere, diari, disegni e mappe, audiovisivi e materiali miscellanei provenienti perlopiù da lasciti testamentari o donazioni di aziende del territorio di Arzignano, come le note Officine Pellizzari, fondate nel 1901. Per far conoscere i propri archivi a un pubblico più vasto utilizzerà appunto il Portale degli Archivi Vicentini, una piattaforma web – xDams Open Source -, realizzata da Regesta.exe, che consentirà di mettere in relazione i propri archivi storici con quelli di altri enti presenti nel vicentino.

UNA TAPPA IMPORTANTE. La Biblioteca entrerà quindi a far parte di una rete di cooperazione e di partecipazione responsabile di tutti i soggetti interessati per:

  • accedere alle principali informazioni archivistiche sui fondi censiti e avere dati sulla consistenza, estremi cronologici, strumenti di ricerca, condizioni di conservazione e accesso;
  • navigare negli inventari archivistici ed esplorare nel dettaglio la descrizione delle carte che vi sono conservate;
  • effettuare ricerche all’interno di un singolo archivio o di più archivi, garantendo risultati ricchi di informazioni e contenuti;
  • creare percorsi tematici e approfondimenti.

Una tappa importante per tutta la comunità di Arzignano – e non solo – che permetterà una maggiore fruizione e valorizzazione della Sezione Locale della Biblioteca.

«La nostra Biblioteca possiede un archivio straordinario – il commento dell’assessore alla Cultura Giovanni Fracasso – che merita di essere condiviso con un pubblico sempre più ampio. Il Portale degli Archivi Vicentini permetterà consultazioni, ricerche e approfondimenti ad una platea di studiosi ed appassionati sempre più larga».

 

Redazione web
27/04/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui