La raccolta rifiuti in caso di contagio

Agno Chiampo Ambiente, società capitanata dal Presidente Alberto Carletti, ha predisposto con efficienza e serietà nuove norme per il servizio di raccolta differenziata adattandosi al presente periodo di emergenza.

In accordo con i Comuni soci, si è stabilito un sistema per tutelare cittadini e operatori. Le regole da seguire cambiano a seconda della situazione: positivi al virus, in quarantena obbligatoria, negativi al virus e non in quarantena.

Se si è a conoscenza della propria positività al COVID-19, è necessario contattare la Protezione Civile al numero 0444-694722 e richiedere le istruzioni.

Se si è in quarantena obbligatoria NON bisogna differenziare i rifiuti di casa, ma utilizzare due o tre sacchetti uno dentro l’altro, chiudendoli col nastro adesivo e utilizzando dei guanti monouso. Gli animali da compagnia NON devono avere accesso ai sacchetti di rifiuti.
Successivamente si espone fuori dalla porta i casa l’apposito contenitore per la raccolta indifferenziata nel giorno stabilito per la raccolta del secco.

Se NON si è positivi né in quarantena si può tranquillamente continuare la raccolta differenziata come sempre ricordando di usare fazzoletti di carta e buttali nel secco non differenziato, così come mascherine e guanti; chiudere bene i sacchetti e usarne più di uno per creare strati protettivi se si ha raccolta indifferenziata.

Redazione web
01/04/2020

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui