L’Arzi lotta ma non conclude: finisce l’avventura in Serie C

L’FC Arzignano Valchiampo non riesce a compiere l’impresa di rimontare la sconfitta della gara di andata. Il ritorno dei playout con l’Imolese finisce 0-0, nonostante una prestazione tutta cuore, grinta, generosità e carattere. Un risultato che non consente di ribaltare l’1-2 del Gavagnin Nocini, e i giallocelesti vedono terminare con la retrocessione il loro primo campionato in Serie C. Un vero peccato, perché le occasioni per riaprire la contesa l’Arzignano le ha avute, come una chance a tu per tu in avvio, il rigore fallito da Rocco al 38’ del primo tempo, e più di un tempo giocato con l’uomo in più per l’espulsione di Checchi. Un peccato anche perché i ragazzi di Colombo le hanno provate tutte, specialmente in un secondo tempo tutto d’attacco senza respiro, ma i gol che servivano per la salvezza non sono arrivati.

Mister Colombo come nella gara di andata deve rinunciare ancora a Maldonado e Calcagni in mezzo al campo, sostituiti da Balestrero e Casini. Davanti a Tosi gioca una linea difensiva con Tazza, Bonalumi, Bigolin e Barzaghi, in mezzo c’è Perretta, con Ferrara che gioca alle spalle del tandem Rocco-Cais, con Piccioni e Kouko inizialmente in panchina. Nell’Imolese formazione praticamente identica a quella della gara di andata, con il solo Sall dall’inizio al posto di Padovan.

L’Arzignano prova a partire forte, con Rocco particolarmente ispirato, ma il suo assist per Balestrero viene intercettato dalla difesa di casa. Al 4’ prima occasionissima per l’Arzignano con Rocco che si presenta a tu per tu con Rossi, ma proprio al momento del tiro si fa ipnotizzare dal portiere di casa in uscita. Al 5’ risposta dell’Imolese con un’azione insistita, ma il tiro da fuori area di Belcastro finisce alto. Al 9’ veloce azione gialloceleste, con Ferrara che prova la conclusione, ma il suo tiro sbatte sulla difesa di casa. Al 15’ l’Arzignano beneficia di un paio di calci di punizione dalla trequarti, ma non riesce mai a mettere in seria difficoltà Rossi. Al 18’ tentativo di tiro a giro dal limite dell’area di Belcastro, ma Tosi non si fa sorprendere. Nella parte centrale del tempo l’Arzignano prova a spingere, ma manca nell’ultimo tocco per impegnare davvero Rossi. Al 32’ bel contropiede dell’Imolese con Sall, che si accentra, lascia a Belcastro, il cui tiro è alto sopra a traversa. Al 34’ tentativo di Rocco dal limite dell’area, con la deviazione della difesa in corner. Al 35’ episodio chiave del match: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Checchi commette fallo in area su Balestrero, espulsione del difensore di casa e calcio di rigore per l’Arzignano. Sul dischetto si presenta Rocco, che però si fa ipnotizzare da Rossi e sbaglia. Al 41’ cross di Tazza, colpo di testa di Balestrero che però non impensierisce il portiere. Al 48’ cross di Tazza, tentativo di testa di Ferrara, ma la palla non centra la porta.

Si va alla ripresa e Colombo si gioca subito la carta Kouko al posto di Cais; nell’Imolese Schiavi prende il posto di Chinellato. Al 1’ subito Arzignano pericoloso: Ferrara per Tazza, cross che attraversa tutta l’area piccola, ma Balestrero non arriva alla deviazione vincente sul secondo palo per questione di centimetri. Al 2’ preme ancora l’Arzignano, con Ferrara che ha sul destro una buona chance, ma si fa respingere il tiro dalla difesa di casa. Al 4’ colpo di testa di Balestrero sul secondo palo che costringe alla parata in presa il portiere Rossi. Al 8’ sugli sviluppi di una punizione in area di casa, Bigolin colpisce di testa e sfiora l’incrocio dei pali. Nell’occasione però si infortuna e deve essere sostituito da Hoxha. Al 19’ il neo entrato Pattarello semina il panico in area imolese, cross sul secondo palo per Balestrero che arriva con un secondo di ritardo. Al 22’ bellissima giocata di Ferrara che salta il diretto marcatore, si accentra e lascia partire un bel tiro che sfiora la traversa della porta rossoblù. Colombo inserisce Piccioni, Heatley per cercare di dare vivacità all’attacco, ma l’Imolese è tutta a difesa della porta di Rossi e lascia pochi spazi. Al 36’ Ferrara serve un bellissimo assist a Balestrero, che da due passi non trova la deviazione vincente. Al 40’ doppia chance gialloceleste, ma Kouko si fa respingere il tiro dalla difesa, e Piccioni non riesce a superare Rossi con due colpi di testa nel giro di un paio di minuti. Nel finale contropiede di Alimi, che da buona posizione calcia alto. È un assedio quello dell’Arzignano nell’ultimo quarto d’ora, e pure negli otto minuti di recupero, specialmente con Kouko e Piccioni che colpisce l’esterno della rete, ma la deviazione vincente non arriva.

IL TABELLINO

CALCIO IMOLESE 1919 – FC ARZIGNANO VALCHIAMPO 0-0 (pt 0-0)

CALCIO IMOLESE 1919: Rossi, Boccardi, Checchi, Carini, Tentoni (st 45’ D’Alena), Marcucci (st 29’ Alimi), Garattoni, Ingrosso, Belcastro, Sall (st 45’ Padovan), Chinellato (st 1’ Schiavi). All. Cevoli. A disposizione: Libertazzi, Valeau, Scarlino, Suliani, Alboni, Maniero, Della Giovanna, Artioli.

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO: Tosi, Tazza (st 20’ Heatley), Balestrero, Bigolin (st 11’ Hoxha), Barzaghi, Bonalumi, Perretta (st 17’ Piccioni), Casini, Ferrara, Rocco (st 17’ Pattarello), Cais (st 1’ Kouko). All. Colombo. A disposizione: Faccioli, Amatori, Pasqualoni, Calcagno, Maldonado, Lo Porto, Calcagni

ARBITRO: Andrea Colombo di Como. ASSISTENTI: Cataldo Cosimo di Bergamo, Marco Ceccon di Lovere e Claudio Panettella di Gallarate

NOTE. Partita a porte chiuse. Espulsi: pt 35’ Checchi (I) per gioco falloso. Ammoniti: Casini (A), Rossi (I), Sall (I), Cevoli allenatore (I). Al 38’ pt Rossi (I) para un rigore a Rocco (A). Angoli: 1-8. Recupero: pt 4’; st 8’.

 

 

Redazione web
01/07/2020

 

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui