Le tariffe dell’acqua ad Arzignano sono certificate da AEEG

 photo resource-1image_zps56fc3d80.png

Per i cittadini di Arzignano le tariffe dell’acqua sono tra le più basse del Veneto ed ora anche approvate dall’Autorità Nazionale (AEEG), per garantire Trasparenza, Equità ed un alto livello Qualitativo del servizio. Il sindaco Gentilin ha dichiarato: “Siamo tra i primi comuni in Italia ad ottenere l’approvazione delle tariffe. Inoltre ricordo con orgoglio, che la TARIFFA BASE non subisce aumenti da ben 4 anni.”

Il 19 Settembre l’Autority Nazionale (AEEG) ha approvato le tariffe proposte da AATO Valle del Chiampo, di cui è Presidente il Sindaco di Arzignano Giorgio Gentilin, assieme al correlato Piano Economico Finanziario.

La Città di Arzignano è tra i primi Comuni in Italia a presentarsi con le tariffe approvate dall’Autorità Energia Nazionale.

Il Sindaco Gentilin ha commentato:
“Ciò rappresenta una garanzia ulteriore per il rispetto delle leggi; è una sicurezza per i cittadini sulla trasparenza ed equità con la quale le tariffe vengono applicate; ed è una certezza che garantisce l’equilibrio finanziario dei gestori. E’ grazie all’impegno continuo di questi anni che possiamo garantire ai nostri cittadini le tariffe dell’acqua tra le più basse del Veneto.”

Nella pratica viene in questo modo certificata la possibilità di applicare le tariffe presentate, con la garanzia dell’Autorità Energia che queste sono in grado di sostenere il raggiungimento degli obiettivi ambientali e i livelli di qualità previsti per servizio idrico.
Inoltre, a seguito delle valutazioni dell’Autorità, si stabilisce che quanto presentato è in armonia e coerente con la legislazione comunitaria ed Italiana e che quindi, si è operato nel pieno rispetto delle regole.
Tariffa base acqua: Grazie a Gentilin, nessun aumento da ben 4 anni

Nonostante i rigidi obblighi imposti dalla legge, grazie alla Direttiva imposta ad Acque del Chiampo, dal sindaco Giorgio Gentilin, il 1° scaglione di consumo (tariffa base) continua a rimane bloccato a 0,44 euro al metro cubo. In pratica, i primi 108 metri cubi annui di acqua (1° scaglione), continueranno a costare solo € 0,44 al metro cubo. NOTA: 108 metri cubi all’anno corrispondono a 108’000 litri, cioè circa 300 litri al giorno.

 

 

 

 

Comune di Arzignano

Redazione web 14-10-2013

 

 

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui