Manca il goal tra ArzignanoChiampo e Este

BEGGIO A PARMA

Finisce a reti bianche la prima sfida di campionato dell’ArzignanoChiampo bloccato al Dal Molin sullo 0 a 0 dall’Este.

Una partita ad armi pari con le due difese che non hanno sbagliato un colpo concedendo nulla agli attacchi avversari. Unica nota negativa del debutto in campionato l’infortunio a Maldonado nel primo tempo, un colpo duro che lo ha costretto alle cure in ospedale dove verrà valutata l’entità dell’infortunio. Da martedì si torna in campo per preparare la sfida della prossima settimana, nella serata di ieri invece in Piazza della Libertà è avvenuta la presentazione ufficiale di tutte le formazioni gialloceleste.

 

ARZIGNANOCHIAMPO-ESTE 0-0

ARZIGNANOCHIAMPO (4-2-3-1): Kerezovic, Romio, Vanzo, Martino (17’ st Toso) Biasi, Bertoldi, Carlotto, Bortoli (28’ st Sandrini), Bernasconi, Maldonado (22’ pt Santuari), Marchetti. All. Beggio

A disposizione: Salsano, Tirapelle, Antinori, Scanagatta, Loria, Odogwu.

ESTE (4-4-2): Lorello, Dei Poli, Gilli, Longato (26’ st Tessari) , Montin, Busatto, E. Faggin, Cavallini, Munarini (35’ st Volpato), Ferrara, Dovico (18’ st Maistrello). All. Florindo.

A disposizione: Murano, Di Maio, Arcaba, Cassandro, Canevarolo, M. Faggin.

ARBITRO: Zanotti di Pavia.

NOTE: ammoniti Bortoli (AC); Dovico, Cavallini, Faggin e Maistrello (E). Recuperi 1’, 3’. Angoli 5 (AC), 3 (E). Spettatori 250 circa.

La cronaca del match

Parte forte l’ArzignanoChiampo col primo tiro di Carlotto da fuori, palla sul fondo. Poi minuti di stasi con le squadre che si studiano a centro campo senza riuscire a sfondare. Al decimo si sveglia l’Este con Munarini che spara forte ma senza mira, per Kerezovic nessun problema. Al 12’ pericolo in area gialloceleste con Munarini che sfiora di punta la sfera messa in mezzo da Ferrara, Kerezovic è lesto ad impossessarsi della sfera vacante in area. La riposta berica arriva da un cross di Marchetti preda facile in area di Lorello. Al 17’ pericolo padovano con Munarini lanciato a rete da un retropassaggio della difesa locale, bravo Kerezovic ad uscire di testa al limite dell’area e a negare il colpo all’attaccante ospite. AL 20’ l’ex di turno Maldonado viene colpito duro in mezzo al campo, Beggio costretto al primo cambio con l‘esordio di Santuari. Al 25’ Este pericoloso con un cross potente di Gilli a mezz’altezza, Biasi respinge il pericolo mettendo fuori con la testa. Al 28’ ancora i guantoni di Kerezovic a far buona guardia alla porta gialloceleste, in due tempi da terra il numero uno berico dice no alla conclusione di Dovico. La risposta di casa arriva dai piedi di Bernasconi, conclusione fuori dallo specchio di Lorello. Al 37’ cross dalla destra di Romio, Bernasconi sfiora soltanto di testa e la difesa ospite spazza via. Al 41’ altro tiro pericoloso di Dovico con risposta bassa di Kerezovic in presa sicura, ultimo brivido dei primi 45 minuti.

Nella ripresa pronti via e subito Munarini pericoloso tiro alto. Al 6’ rimpallo in area padovana, con palla che colpisce Carlotto e finisce tra le mani del capitano dell’Este. Al 9’ buon cross di Martino, tra i migliori in casa gialloceleste, mischia dentro l’area e palla che esce dal rettangolo affidato a Lorello. Al 15’ paratona di Kerezovic che respinge il tiro cross di Munarini lanciato a rete, parata importantissima. Partita fiacca coi carichi a farsi sentire sulle gambe e i due portieri poco impegnati. Al 34’ occasione importante tra i piedi di Toso che sotto porta sul secondo palo non riesce ad agganciare il cross dalla destra, svirgolata e palla sul fondo. Al 37’ il tiro più pericoloso è di Marchetti che spara di potenza un destro che finisce di poco a lato, buon lavoro sulla fascia di Romio che pennella un cross col contagiri. Nel finale di tempo alza il baricentro la formazione di Beggio con un corner di Marchetti basso che taglia l’area senza però che nessun raccolga sotto porta.

 

 

 

Ufficio Stampa ArzignanoChiampo

Redazione web 05/09/2016

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui