Mille Miglia 2014: le foto

Brian Johnson

Brian Johnson. Foto di Giacomo Quaggiotto

È stata proprio la Lancia Lambda tipo 221, proprio una di quelle tre che Vincenzo Lancia presentò al via della Mille Miglia del 1928, a vincere la Mille Miglia 2014. Grazie all’esperienza dell’equipaggio Mozzi-Biacca.

Le vincitrici della Coppa delle dame sono Grimaldi-Fanti su Jaguar XK 120 OTS.

Va in archivio così una colossale edizione della rievocazione storica che ha visto in campo una macchina organizzativa da oltre 3000 persone: 9000 pasti serviti, circa 4000 camere prenotate con un picco di 1400 su Brescia (pre e post gara). Il tutto per 435 auto se sono classificate 358, più di 400 sono arrivate a Brescia e 18 si sono ritirate. Una rarissima Mercedes 300 SL è però andata distrutta.

Jay Leno.  Foto di Giacomo Quaggiotto

Jay Leno. Foto di Giacomo Quaggiotto

I numeri che snocciolano gli organizzatori fanno comunque impressione: operatori media accreditati sono oltre 1500, provenienti da tutto il mondo. E le auto al seguito oltre 90: 8 apripista, 7 pace car, 4 addetti relazioni concorrenti, 4 ufficio stampa, 6 medical car, 6 vetture di supporto al percorso, 14 tra vetture e furgoni di supporto ai commissari sul percorso, 3 apripista, 2 vetture scopa, 6 vetture addetti all’organizzazione, 2 vetture di ripresa video. Tra le curiosità di oggetti brandizzati Mille Miglia ci sono le 200.000 bandierine regalate lungo tutto il percorso e graditissime soprattutto tra i bimbi.

Foto di Giacomo Quaggiotto

Foto di Giacomo Quaggiotto

Foto di Giacomo Quaggiotto

Foto di Giacomo Quaggiotto

Foto di Giacomo Quaggiotto

Foto di Giacomo Quaggiotto

Foto di Giacomo Quaggiotto

Foto di Giacomo Quaggiotto

 

 

 

 

Repubblica.it

Foto di Giacomo Quaggiotto

Redazione web 19-05-2014

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *