Montecchio: falso allarme, nessuna truffa

748286-truffa

Il prosieguo delle indagini, attraverso la testimonianza di alcuni parenti della presunta vittima, ha permesso alla Polizia Locale dei Castelli, nel corso della mattinata di oggi, di appurare che il caso della truffa ai danni di un anziano residente a Montecchio Maggiore non sussisteva.

L’uomo aveva infatti equivocato la richiesta di una giovane vicina di casa che in realtà era riferita a spese condominiali e che quindi non era legata a una raccolta fondi per conto del Comune per scongiurare l’interruzione dell’illuminazione pubblica.
In ogni caso continuano i controlli e le indagini da parte della Polizia Locale in merito agli altri movimenti sospetti segnalati nella zona di Alte.

“È meglio una segnalazione errata – sottolinea il sindaco Milena Cecchetto – piuttosto che ignorare certi atteggiamenti sospetti. È proprio quello che chiediamo ai nostri cittadini: segnalare qualsiasi movimento o personaggio sospetto, senza avere il timore di ‘disturbare’ le forze dell’ordine”.

InMontecchio.com

Redazione web 18-06-2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *