Montecchio: “Io non mi gioco il futuro”, incontro informativo sul gioco d’azzardo

L’associazione “Il borgo” onlus, in collaborazione con l’Ulss 8 Berica e con il patrocinio della Città di Montecchio Maggiore, propone mercoledì 3 aprile alle 20,30 in Sala Civica Corte delle Filande l’incontro informativo sul gioco d’azzardo “Io non mi gioco il futuro”, inserito nella campagna territoriale di sensibilizzazione contro il gioco d’azzardo patologico finanziata dalla Regione del Veneto. Il gioco d’azzardo coinvolge 16 milioni di italiani di tutte le fasce d’età a partire dall’adolescenza. L’incidenza di questa problematica sembra essere in aumento, viste anche le possibilità sempre maggiori di gioco attraverso internet e le applicazioni sugli smartphone. Secondo gli ultimi dati epidemiologici in Veneto sono circa 32.500 i giocatori problematici, persone che scommettono frequentemente discrete somme di denaro, ma che non hanno ancora sviluppato una vera e propria dipendenza. I giocatori patologici, invece, sono coloro che hanno perso la capacità di controllare il comportamento di gioco d’azzardo e nella nostra Regione sono stimabili tra i 3.200 e i 3.700. Solo una parte di queste persone però si rivolge ai servizi pubblici per chiedere un aiuto. L’Associazione “Il Borgo” propone quindi una serata di sensibilizzazione e informazione sul gioco d’azzardo: un incontro per mettere in evidenza i rischi del gioco, le conseguenze di esso e la necessità di instaurare una rete protettiva attorno al giocatore, oltre che far conoscere il fenomeno alla cittadinanza.

Redazione web

29/03/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *