Montecchio Maggiore: installate nuove telecamere

Conclusi i lavori di installazione delle cinque nuove telecamere del circuito di videosorveglianza della Città di Montecchio Maggiore, poste nei varchi di accesso della città e in zona San Pietro, cui si vanno ad aggiungere altre due telecamere poste all’ingresso dell’abitato di Brendola.

Il Comune di Montecchio Maggiore è stato capofila del progetto, che ha goduto di un contributo regionale di 25 mila euro nel quadro complessivo di spesa di 53 mila euro.

Si tratta di telecamere più “intelligenti” delle altre 15 presenti da tempo nei punti più sensibili delle città, perché sono del tipo “targa system”: sono cioè in grado di leggere le targhe dei veicoli in transito e permettono quindi di risalire ad eventuali mezzi rubati o irregolari (non assicurate o non revisionate); saranno inoltre molto utili alla Polizia Locale dei Castelli nel caso di indagini o segnalazioni di auto sospette. Le telecamere sono collegate ai monitor della sala operativa della Polizia Locale, che può avere in tempo reale il controllo del territorio.

“È un ulteriore intervento a favore della sicurezza – commenta il sindaco di Montecchio Maggiore Milena Cecchetto, titolare della delega alla sicurezza – perché permette alla nostra Polizia Locale di tenere costantemente puntato un occhio sulle principali vie di accesso della città, controllando i veicoli sospetti e intervenendo in caso di necessità”.

“Ringraziamo la Regione – sottolinea l’assessore al bilancio Loris Crocco – per averci concesso il contributo che abbiamo richiesto aderendo ad un apposito bando. Abbiamo già presentato un nuovo progetto per l’installazione di altre otto telecamere. Anche questo progetto concorrerà all’assegnazione di contributi regionali. Siamo quindi fiduciosi di proseguire su questa strada”.

“È un altro bel traguardo raggiunto da questa Amministrazione – afferma Maurizio Meggiolaro, Consigliere comunale incaricato alle materie inerenti la Polizia Locale – perché ci siamo attrezzati per far sì che sulle nostre strade circolino sempre meno veicoli non in regola, a tutela dei cittadini onesti e della sicurezza. Un elogio anche al Comandante Massimo Borgo per il lavoro che sta facendo”.

“In tempi difficili – commenta il sindaco di Brendola Renato Ceron – uniamo ancora le forze tra Comuni per dare ai nostri cittadini un segnale importante: le istituzioni fanno squadra a garanzia della massima sicurezza. Nel mirino non certo i cittadini per bene, ma chi delinque e usa la strada per far perdere le proprie tracce”.

 

 

 

 

Comune di Montecchio Maggiore

Redazione web 26/04/2016

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui