Montecchio: maxi sequestro di giocattoli e fuochi d’artificio

0
7

 photo OperazioneNataleSicuro_zpsa1bcff80.jpg

1.071 oggetti sequestrati e sanzioni amministrative per 17.300 euro. Questo il bilancio dell’operazione “Natale sicuro”, condotta dalla Polizia Locale dei Castelli per contrastare il fenomeno della messa in commercio di giocattoli e fuochi d’artificio non conformi alle norme di sicurezza.

Ieri gli operatori del Comando di Montecchio Maggiore hanno eseguito un accurato controllo in un negozio situato in via Trieste a Montecchio, il cui titolare è un cinese del 1968 residente a Brescia.

Il controllo mirava a verificare la regolarità delle merci poste in vendita, in particolare dei prodotti che vengono utilizzati maggiormente dai bambini e dagli adolescenti, ossia giocattoli e fuochi d’artificio.

 

Le foto:

Le verifiche hanno fatto emergere diverse irregolarità: nello specifico, sono stati riscontrati prodotti pirotecnici con indicazioni incomplete ed insufficienti riguardanti i limiti e le modalità di utilizzo e per tale motivo non vendibili; erano inoltre posti in vendita giocattoli privi della marcatura “CE” obbligatoria, ma recanti la similare indicazione “CHINA EXPORT”.

La marcatura “CE” (Comunità Europea) indica che i beni in vendita sono in possesso dei requisiti minimi ed essenziali di sicurezza definiti dalla Comunità Europea (presunzione di conformità). Il marchio viene apposto sulle merci dopo opportuni esami e certificazioni, mentre il marchio “CHINA EXPORT” (molto simile), è meramente un’indicazione, purtroppo ingannevole, del luogo di produzione della merce, senza alcuna garanzia di sicurezza.

È stata poi riscontrata la vendita al pubblico di diversi oggetti privi di qualsiasi informazione al consumatore relativa al bene da acquistare.

Le informazioni minime, da apporre almeno in lingua italiana, che devono essere presenti su ogni articolo offerto in vendita sono la denominazione del prodotto, dove e da chi viene prodotto, l’eventuale importatore, la presenza di materiali pericolosi ed eventualmente i materiali impiegati per la produzione e le istruzioni per l’uso, quando queste siano necessarie per l’utilizzo del prodotto. Nel caso dei prodotti verificati non era invece presente alcuna indicazione.

I materiali messi in vendita irregolarmente sono stati posti sotto sequestro amministrativo e a carico del titolare del negozio è stata elevata la relativa sanzione amministrativa.

 

 

 

 

 

 

Comune di Montecchio Maggiore

Redazione web 19-12-2013

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here